Discussione:
Il passaggio dai film in bianco e nero a quelli a colori
(troppo vecchio per rispondere)
abc
2021-06-30 19:08:13 UTC
Permalink
Mi sono sempre chiesto perché la grande maggioranza dei film a colori
usciti nel 1966-67 avessero una fotografia totalmente sciatta (anche voi
avete questa impressione?). Sono giunto alla conclusione che la causa è
da attribuirsi al rapidissimo passaggio, avvenuto proprio in quegli
anni, da una maggioranza di film in bianco e nero ad una maggioranza a
colori: allego una tabella illustrativa, ottenuta da una ricerca su IMDB

1960 Film a colori:2103 Film in bianco e nero:8824 19,2% 80,7%
1961 Film a colori:2248 Film in bianco e nero:8813 20,3% 79,6%
1962 Film a colori:2306 Film in bianco e nero:8380 21,5% 78,4%
1963 Film a colori:3044 Film in bianco e nero:8533 26,2% 73,7%
1964 Film a colori:2955 Film in bianco e nero:8690 25,3% 74,6%
1965 Film a colori:3880 Film in bianco e nero:9105 29,8% 70,1%
1966 Film a colori:5776 Film in bianco e nero:7740 42,7% 57,2%
1967 Film a colori:7275 Film in bianco e nero:6200 53,9% 46,0%
1968 Film a colori:7934 Film in bianco e nero:4665 62,9% 37,0%
1969 Film a colori:8757 Film in bianco e nero:4407 66,5% 33,4%
1970 Film a colori:9036 Film in bianco e nero:3538 71,8% 28,1%
1971 Film a colori:9254 Film in bianco e nero:3299 73,7% 26,2%

Con una tale improvvisa richiesta, i pochi "cinematographer"
specializzati nel colore furono tutti impegnati nelle produzioni più
prestigiose; gli altri dovettero arrabattarsi e improvvisare, con i
risultati che abbiamo visto. Per avere una buona specializzazione ci
volle qualche anno, e già all'inizio degli anni '70 il colore ritornò ai
buoni livelli che aveva il bianco e nero fino alla metà degli anni '60

Secondo voi, qual è stato in quel periodo di passaggio il primo film ad
essere girato in bianco e nero per una precisa scelta stilistica, e non
semplicemente perché costava meno?
aliter
2021-06-30 20:18:46 UTC
Permalink
Post by abc
Mi sono sempre chiesto perché la grande maggioranza dei film a colori
usciti nel 1966-67 avessero una fotografia totalmente sciatta (anche voi
avete questa impressione?). Sono giunto alla conclusione che la causa è
da attribuirsi al rapidissimo passaggio, avvenuto proprio in quegli
anni, da una maggioranza di film in bianco e nero ad una maggioranza a
colori: allego una tabella illustrativa, ottenuta da una ricerca su IMDB
1960 Film a colori:2103 Film in bianco e nero:8824 19,2% 80,7%
1961 Film a colori:2248 Film in bianco e nero:8813 20,3% 79,6%
1962 Film a colori:2306 Film in bianco e nero:8380 21,5% 78,4%
1963 Film a colori:3044 Film in bianco e nero:8533 26,2% 73,7%
1964 Film a colori:2955 Film in bianco e nero:8690 25,3% 74,6%
1965 Film a colori:3880 Film in bianco e nero:9105 29,8% 70,1%
1966 Film a colori:5776 Film in bianco e nero:7740 42,7% 57,2%
1967 Film a colori:7275 Film in bianco e nero:6200 53,9% 46,0%
1968 Film a colori:7934 Film in bianco e nero:4665 62,9% 37,0%
1969 Film a colori:8757 Film in bianco e nero:4407 66,5% 33,4%
1970 Film a colori:9036 Film in bianco e nero:3538 71,8% 28,1%
1971 Film a colori:9254 Film in bianco e nero:3299 73,7% 26,2%
Con una tale improvvisa richiesta, i pochi "cinematographer"
specializzati nel colore furono tutti impegnati nelle produzioni più
prestigiose; gli altri dovettero arrabattarsi e improvvisare, con i
risultati che abbiamo visto. Per avere una buona specializzazione ci
volle qualche anno, e già all'inizio degli anni '70 il colore ritornò ai
buoni livelli che aveva il bianco e nero fino alla metà degli anni '60
Secondo voi, qual è stato in quel periodo di passaggio il primo film ad
essere girato in bianco e nero per una precisa scelta stilistica, e non
semplicemente perché costava meno?
Per quest'ultima domanda interessante ci devo pensare un po', per adesso
ti do' le percentuali limitate ai film in italiano:

anno col b/n % col % b/n
1960 164 303 35.1 64.9
1961 197 285 40.9 59.1
1962 194 285 40.5 59.5
1963 226 261 46.4 53.6
1964 242 200 54.8 45.2
1965 278 182 60.4 39.6
1966 363 120 75.2 24.8
1967 456 98 82.3 17.7
1968 536 74 87.9 12.1
1969 438 56 88.7 11.3
1970 441 30 93.6 6.4
1971 512 22 95.9 4.1

Come vedi seguo l'incolonnamento tuo, cambiano moltissimo le percentuali,
oltre naturalmente il numero di film.

P.S. Per curiosita': nota come awk nel fare le percentuali non sbaglia un
colpo con le approssimazioni, tu cos'hai usato invece?
--
ciao aliter
-- workstation powered by Debian 10.6 GNU/Linux --
abc
2021-07-01 05:08:15 UTC
Permalink
Post by aliter
Post by abc
Mi sono sempre chiesto perché la grande maggioranza dei film a colori
usciti nel 1966-67 avessero una fotografia totalmente sciatta (anche voi
avete questa impressione?). Sono giunto alla conclusione che la causa è
da attribuirsi al rapidissimo passaggio, avvenuto proprio in quegli
anni, da una maggioranza di film in bianco e nero ad una maggioranza a
colori: allego una tabella illustrativa, ottenuta da una ricerca su IMDB
1960 Film a colori:2103 Film in bianco e nero:8824 19,2% 80,7%
1961 Film a colori:2248 Film in bianco e nero:8813 20,3% 79,6%
1962 Film a colori:2306 Film in bianco e nero:8380 21,5% 78,4%
1963 Film a colori:3044 Film in bianco e nero:8533 26,2% 73,7%
1964 Film a colori:2955 Film in bianco e nero:8690 25,3% 74,6%
1965 Film a colori:3880 Film in bianco e nero:9105 29,8% 70,1%
1966 Film a colori:5776 Film in bianco e nero:7740 42,7% 57,2%
1967 Film a colori:7275 Film in bianco e nero:6200 53,9% 46,0%
1968 Film a colori:7934 Film in bianco e nero:4665 62,9% 37,0%
1969 Film a colori:8757 Film in bianco e nero:4407 66,5% 33,4%
1970 Film a colori:9036 Film in bianco e nero:3538 71,8% 28,1%
1971 Film a colori:9254 Film in bianco e nero:3299 73,7% 26,2%
Con una tale improvvisa richiesta, i pochi "cinematographer"
specializzati nel colore furono tutti impegnati nelle produzioni più
prestigiose; gli altri dovettero arrabattarsi e improvvisare, con i
risultati che abbiamo visto. Per avere una buona specializzazione ci
volle qualche anno, e già all'inizio degli anni '70 il colore ritornò ai
buoni livelli che aveva il bianco e nero fino alla metà degli anni '60
Secondo voi, qual è stato in quel periodo di passaggio il primo film ad
essere girato in bianco e nero per una precisa scelta stilistica, e non
semplicemente perché costava meno?
Per quest'ultima domanda interessante ci devo pensare un po', per adesso
anno col b/n % col % b/n
1960 164 303 35.1 64.9
1961 197 285 40.9 59.1
1962 194 285 40.5 59.5
1963 226 261 46.4 53.6
1964 242 200 54.8 45.2
1965 278 182 60.4 39.6
1966 363 120 75.2 24.8
1967 456 98 82.3 17.7
1968 536 74 87.9 12.1
1969 438 56 88.7 11.3
1970 441 30 93.6 6.4
1971 512 22 95.9 4.1
Come vedi seguo l'incolonnamento tuo, cambiano moltissimo le percentuali,
oltre naturalmente il numero di film.
P.S. Per curiosita': nota come awk nel fare le percentuali non sbaglia un
colpo con le approssimazioni, tu cos'hai usato invece?
Ho usato Excel che mi dava approssimazioni al millesimo, poi ho
cancellato tutte le cifre dopo i decimi, ecco da dove viene il decimo
mancante (certo, poi avrei potuto aggiustare le cifre, ma non ne avevo
voglia). Le percentuali italiane del colore sono certamente più alte di
quelle mondiali (la cinematografia italiana era comunque più sviluppata
rispetto alla media), il sorpasso risale al 1964 ma il "grande balzo in
avanti" è avvenuto comunque nel 1966-67 (15 punti percentuali tra il
1965 e il 1966). Grazie per la tabella.
aliter
2021-07-01 06:54:15 UTC
Permalink
[............]
Post by abc
Post by aliter
Post by abc
Secondo voi, qual è stato in quel periodo di passaggio il primo film ad
essere girato in bianco e nero per una precisa scelta stilistica, e non
semplicemente perché costava meno?
Per quest'ultima domanda interessante ci devo pensare un po', per adesso
anno col b/n % col % b/n
1960 164 303 35.1 64.9
1961 197 285 40.9 59.1
1962 194 285 40.5 59.5
1963 226 261 46.4 53.6
1964 242 200 54.8 45.2
1965 278 182 60.4 39.6
1966 363 120 75.2 24.8
1967 456 98 82.3 17.7
1968 536 74 87.9 12.1
1969 438 56 88.7 11.3
1970 441 30 93.6 6.4
1971 512 22 95.9 4.1
Come vedi seguo l'incolonnamento tuo, cambiano moltissimo le percentuali,
oltre naturalmente il numero di film.
P.S. Per curiosita': nota come awk nel fare le percentuali non sbaglia un
colpo con le approssimazioni, tu cos'hai usato invece?
Ho usato Excel che mi dava approssimazioni al millesimo, poi ho
cancellato tutte le cifre dopo i decimi, ecco da dove viene il decimo
mancante (certo, poi avrei potuto aggiustare le cifre, ma non ne avevo
voglia).
Ah ecco il perche', hai troncato invece di approssimare, avresti dovuto
farlo fare a Excel di metterci una sola cifra decimale.
Post by abc
Le percentuali italiane del colore sono certamente più alte di
quelle mondiali (la cinematografia italiana era comunque più sviluppata
rispetto alla media), il sorpasso risale al 1964 ma il "grande balzo in
avanti" è avvenuto comunque nel 1966-67 (15 punti percentuali tra il
1965 e il 1966). Grazie per la tabella.
Per la domanda sullo scegliere il b/n, non me ne vengono in mente, perche'
Toto' a colori c'e' praticamente solo "Toto' a colori".

Uno certamente con scelta non legata al budget e' Schindler's list, ma e'
del 1993. Un altro puo' essere Vincitori e vinti, sempre di guerra, che
rientra nel range 60-71 (e' del 1961), ma non ho idea della scelta.
Viale del tramonto e' troppo precedente 1950.
--
ciao aliter
-- workstation powered by Debian 10.6 GNU/Linux --
abc
2021-07-01 08:45:17 UTC
Permalink
Post by aliter
Per la domanda sullo scegliere il b/n, non me ne vengono in mente, perche'
Toto' a colori c'e' praticamente solo "Toto' a colori".
Uno certamente con scelta non legata al budget e' Schindler's list, ma e'
del 1993. Un altro puo' essere Vincitori e vinti, sempre di guerra, che
rientra nel range 60-71 (e' del 1961), ma non ho idea della scelta.
Viale del tramonto e' troppo precedente 1950.
Forse bisognerebbe cercare tra quei registi che avevano già girato a
colori ma sono ritornati (anche solo per un film) in B/N
abc
2021-07-01 08:56:04 UTC
Permalink
Post by abc
Post by aliter
Per la domanda sullo scegliere il b/n, non me ne vengono in mente, perche'
Toto' a colori c'e' praticamente solo "Toto' a colori".
Uno certamente con scelta non legata al budget e' Schindler's list, ma e'
del 1993. Un altro puo' essere Vincitori e vinti, sempre di guerra, che
rientra nel range 60-71 (e' del 1961), ma non ho idea della scelta.
Viale del tramonto e' troppo precedente 1950.
Forse bisognerebbe cercare tra quei registi che avevano già girato a
colori ma sono ritornati (anche solo per un film) in B/N
Ad esempio, "Persona" di Bergman (1966) con la splendida fotografia in
B/N di Sven Nykvist, è stato girato dopo "A proposito di tutte queste...
signore" (1963, a colori). Ma sicuramente ci sono altri esempi anteriori.
aliter
2021-07-06 22:29:50 UTC
Permalink
Post by abc
Post by abc
Post by aliter
Per la domanda sullo scegliere il b/n, non me ne vengono in mente, perche'
Toto' a colori c'e' praticamente solo "Toto' a colori".
Uno certamente con scelta non legata al budget e' Schindler's list, ma e'
del 1993. Un altro puo' essere Vincitori e vinti, sempre di guerra, che
rientra nel range 60-71 (e' del 1961), ma non ho idea della scelta.
Viale del tramonto e' troppo precedente 1950.
Forse bisognerebbe cercare tra quei registi che avevano già girato a
colori ma sono ritornati (anche solo per un film) in B/N
Ad esempio, "Persona" di Bergman (1966) con la splendida fotografia in
B/N di Sven Nykvist, è stato girato dopo "A proposito di tutte queste...
signore" (1963, a colori). Ma sicuramente ci sono altri esempi anteriori.
Si' anch'io ho pensato a Bergman che pero' ha continuato praticamente
sempre col colore.
Un altro e' Hitchcock, ma anche lui ha continuato col colore... tranne
Psyco. <<Da Psycho in poi fare la doccia non e' piu' stata la stessa
cosa>> -- Farinotti
--
ciao aliter
-- workstation powered by Debian 10.6 GNU/Linux --
Continua a leggere su narkive:
Loading...