Discussione:
[diatriba sul doppiaggio] Omar Sharif
(troppo vecchio per rispondere)
belbo
2006-01-03 00:09:33 UTC
Permalink
Sorvolando sulla qualità artistica del film, che ho trovato mediocre quando non
imbarazzante, volevo mettere l'accento sul ridicolo doppiaggio fatto da Omar
Sharif, che mi ha reso indigesto un film già poco interessante, ma che in
inglese mi sarebbe almeno servito come esercizio. Ogni volta che vedo un
doppiaggio del genere, una frase comincia a rimbombarmi nel cranio fino alla
fine del film: "ma perchè non posso vedere i film sottotitolati al cinema?
Sottotitolarli costa di meno, accorcia di tempi di distribuzione, e potrebbe
aiutare l'insegnamento delle lingue straniere nelle nostre disastrate scuole
pubbliche". Non propongo la cancellazione del doppiaggio, ma solo la possibilità
di scegliere tra versione italiana e originale.

Mi stavo chiedendo se esista in Italia un partito, una ong, un sindacato,
insomma, un'organizzazione di persone di qualsiasi genere che promuova la
distribuzione di film/telefilm in v.o., cercando di opporsi alla tradizione
infausta del doppiaggio. Se se ne sapete qualcosa segnalatemelo.

A chi dovesse rispondere "beh, comunque abbiamo i doppiatori migliori del mondo"
non posso che dire che anche i Francesi, i Tedeschi e gli Spagnoli credono di
avere i doppiatori migliori del mondo. Gli altri Paesi non lo credono perchè non
hanno doppiatori.

belbo
Rapsodic
2006-01-02 23:09:24 UTC
Permalink
Post by belbo
Non propongo la cancellazione del doppiaggio, ma solo la possibilità
di scegliere tra versione italiana e originale.
ma questo non avviene già?
Butthole Spelunker
2006-01-02 23:40:04 UTC
Permalink
Post by Rapsodic
Post by belbo
Non propongo la cancellazione del doppiaggio, ma solo la possibilità
di scegliere tra versione italiana e originale.
ma questo non avviene già?
Al limite sui dvd.
Ma di sale che propongono film in lingua originale ce ne sono in giro
pochissime.


Saluti
BS
Nicola®
2006-01-02 23:58:33 UTC
Permalink
Post by Butthole Spelunker
Al limite sui dvd.
Ma di sale che propongono film in lingua originale ce ne sono in giro
pochissime.
e vorrei anche vedere.
Non ci andrebbe nessuno
Matteo L.
2006-01-03 09:43:46 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Post by Butthole Spelunker
Ma di sale che propongono film in lingua originale ce ne sono in giro
pochissime.
e vorrei anche vedere.
Non ci andrebbe nessuno
io ci vado.
--
Matteo L. - for mailbox messages sum 36 + 36
Frozen warnings close to mine
Close to the frozen borderline
Nicola®
2006-01-03 12:35:30 UTC
Permalink
Post by Matteo L.
io ci vado.
chiaramente con "nessuno" intendevo poca gente.
Senbee Norimaki
2006-01-03 10:59:54 UTC
Permalink
Mentre cercavo qualcuno a cui dare la cassetta di Sadako, una misteriosa
Post by Nicola®
e vorrei anche vedere.
Non ci andrebbe nessuno
Non è vero, magari all'inizio sì, poi ci andrebbero molte persone, come
avviene in tutti gli altri paesi del mondo, a meno che non ci consideriamo
diversi da tutti gli altri.

In Italia NON C'E' la possibilità di vedere un film al cinema in prima
visione in V.O. coi sottotitoli in italiano: siamo l'UNICO paese del mondo
che ha questa assurda limitazione.
--
Stefano
aka Senbee Norimaki
mail: ***@despammed.com
ICQ#: 4243376 (Teto)
Skype: tetoteto
Blog: http://senbee.blogspot.com
Blog RSS feed: http://senbee.blogspot.com/atom.xml
adamski
2006-01-03 11:09:21 UTC
Permalink
Post by Senbee Norimaki
Non è vero, magari all'inizio sì, poi ci andrebbero molte persone, come
avviene in tutti gli altri paesi del mondo,
^^^^^

Non è vero, e tu lo sai.
--
adamski


"You know, there's like a butt-load of gangs at this school.
This one gang kept wanting me to join because I'm pretty good
with a bo staff"

(Napoleon Dynamite)
Senbee Norimaki
2006-01-03 19:43:30 UTC
Permalink
Mentre cercavo qualcuno a cui dare la cassetta di Sadako, una misteriosa
Post by adamski
Non è vero, e tu lo sai.
Invece è vero: essenzilamente nel resto del mondo ci sono queste
combinazioni:

- Solo versione VO sottotitolata
- Scelta fra VO sottotitolata e doppiaggio
- VO con voce fuoricampo che riassume (bleah! Paesi dell'est europeo)
- Solo doppiaggio (solo nel caso dell'Italia)
--
Stefano
aka Senbee Norimaki
mail: ***@despammed.com
ICQ#: 4243376 (Teto)
Skype: tetoteto
Blog: http://senbee.blogspot.com
Blog RSS feed: http://senbee.blogspot.com/atom.xml
Kazuma
2006-01-03 11:14:03 UTC
Permalink
Post by Senbee Norimaki
In Italia NON C'E' la possibilità di vedere un film al cinema in prima
visione in V.O. coi sottotitoli in italiano: siamo l'UNICO paese del mondo
che ha questa assurda limitazione.
Quando era in prima visione, Troy era al Medusa di Milano in V.O. (ma senza
sottotitoli)...
Qualche Prima c'è in V.O., ma sono poche :)


regards,
Kazuma

--
2005.07.14 - Nulla sarà più importante di mia figlia e della mia ragazza.
Alberto 2
2006-01-03 12:34:50 UTC
Permalink
Kazuma ha scritto...
Post by Kazuma
Quando era in prima visione, Troy era al Medusa di Milano in V.O. (ma senza
sottotitoli)...
Sei sicuro che fosse senza sottotitoli, e non invece con i sottotitoli
tagliari sotto il bordo inferiore dello schermo? Perché io avevo visto
"Pearl Harbor" nella stessa situazione, e i sottotitoli c'erano ma non si
leggevano. Il che, nelle scene con i giapponesi, mi aveva fatto girare le
palle non poco...

--

CineFile - http://www.cinefile.biz/
Nicola®
2006-01-03 12:37:28 UTC
Permalink
Post by Senbee Norimaki
Non è vero, magari all'inizio sì, poi ci andrebbero molte persone, come
avviene in tutti gli altri paesi del mondo, a meno che non ci consideriamo
diversi da tutti gli altri.
Chiaramente con "nessuno" intendevo poca gente.
Post by Senbee Norimaki
In Italia NON C'E' la possibilità di vedere un film al cinema in prima
visione in V.O. coi sottotitoli in italiano: siamo l'UNICO paese del mondo
che ha questa assurda limitazione.
Sarebbe curioso fare un sondaggio qui dentro per vedere quanta gente
effettivamente spenderebbe 8 euro per non riuscire a capire molte
battute del film e per poi spendere altri soldi per vederselo in home
video in italiano
Lilith
2006-01-03 12:49:54 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Sarebbe curioso fare un sondaggio qui dentro per vedere quanta gente
effettivamente spenderebbe 8 euro per non riuscire a capire molte
battute del film e per poi spendere altri soldi per vederselo in home
video in italiano
Se il film è in lingua originale con i sottotitoli in italiano, bisogna
essere ben tonti per non "capire molte battute del film"... Certo, in un
Paese di semianalfabeti come il nostro, dove molti fanno fatica a
leggere e scrivere in italiano decente, capisco che la prospettiva di
dover leggere dei sottotitoli possa scatenare il panico.
adamski
2006-01-03 12:57:17 UTC
Permalink
Post by Lilith
Se il film è in lingua originale con i sottotitoli in italiano, bisogna
essere ben tonti per non "capire molte battute del film"... Certo, in un
Paese di semianalfabeti come il nostro, dove molti fanno fatica a
leggere e scrivere in italiano decente, capisco che la prospettiva di
dover leggere dei sottotitoli possa scatenare il panico.
Secondo te se uno non ha voglia di leggere i sottotitoli è un
semianalfabeta? Sei deficiente?
--
adamski


"You know, there's like a butt-load of gangs at this school.
This one gang kept wanting me to join because I'm pretty good
with a bo staff"

(Napoleon Dynamite)
Cristian86
2006-01-03 15:48:08 UTC
Permalink
Post by adamski
Secondo te se uno non ha voglia di leggere i sottotitoli è un
semianalfabeta?
Se uno snobba un film perché "è con i sottotitoli" (testimonianza reale)
magari non è semianalfabeta, ma è sulla buona strada per diventarlo.
Nicola®
2006-01-03 15:50:44 UTC
Permalink
Post by Cristian86
Se uno snobba un film perché "è con i sottotitoli" (testimonianza reale)
magari non è semianalfabeta, ma è sulla buona strada per diventarlo.
Sì certo...
Cristian86
2006-01-03 16:03:36 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Post by Cristian86
Se uno snobba un film perché "è con i sottotitoli" (testimonianza reale)
magari non è semianalfabeta, ma è sulla buona strada per diventarlo.
Sì certo...
Be', sei un ottimista.
Nicola®
2006-01-03 16:00:34 UTC
Permalink
Post by Cristian86
Be', sei un ottimista.
No sono italiano.
L'italiano lo conosco e lo ascolto, non riesco a seguire un film in
inglese.
Quindi non spariamo cazzate parlando di analfabetismo.
Cristian86
2006-01-03 16:08:32 UTC
Permalink
No, sono italiano. L'italiano lo conosco e lo ascolto.
E lo leggi pure, presumo. Allora che problema c'è con questi dannati
sottotitoli?
Nicola®
2006-01-03 16:04:34 UTC
Permalink
Post by Cristian86
E lo leggi pure, presumo. Allora che problema c'è con questi dannati
sottotitoli?
è la decima volta che lo ripeto: se uno non è abituato a leggere i
sottitoli, non riesce a concentrarsi anche sulla scena.
Cristian86
2006-01-03 16:13:25 UTC
Permalink
Post by Nicola®
è la decima volta che lo ripeto: se uno non è abituato a leggere i
sottitoli, non riesce a concentrarsi anche sulla scena.
Allora a questo punto sono affari suoi: è solo questione di un po' di
esercizio, a meno che non sia *davvero* un semianalfabeta.
Senbee Norimaki
2006-01-03 19:45:02 UTC
Permalink
Mentre cercavo qualcuno a cui dare la cassetta di Sadako, una misteriosa
Post by Nicola®
è la decima volta che lo ripeto: se uno non è abituato a leggere i
sottitoli, non riesce a concentrarsi anche sulla scena.
Appunto, è solo questione di abitudine, suvvia.
--
Stefano
aka Senbee Norimaki
mail: ***@despammed.com
ICQ#: 4243376 (Teto)
Skype: tetoteto
Blog: http://senbee.blogspot.com
Blog RSS feed: http://senbee.blogspot.com/atom.xml
Angelsoft
2006-01-03 16:56:54 UTC
Permalink
Post by Cristian86
No, sono italiano. L'italiano lo conosco e lo ascolto.
E lo leggi pure, presumo. Allora che problema c'è con questi dannati
sottotitoli?
Ciao Cristian 86 (mio figlio si chiama Cristian e è dell'88 spero di non
scatenare un flame con lui)

Io ho 44 anni e mi piace vedere giovani come te che si infervorano in queste
belle e utopistiche discussioni.

Io sono uno che ha dedicato molto tempo per studiare l'inglese ma purtroppo
non l'ho mai imparato neanche lontanamente per poter seguire un film in
lingua originale.

E ti dirò che personalmente non conosco nessuno che sappia seguirlo
direttamente (senza sottotitoli per capirci) e dato che lavoro in ambiente
ospedaliero non parlo di semianalfabeti ma di medici, primari inclusi,
laureati alla Bocconi etc.

Sarà che noi abitiamo in provincia, forse in Città siete tutti bravi e
l'inglese lo conoscete a menadito!!

Ti confesso che ogni tanto un film me lo guardo con i sottotitoli in Inglese
ed è pure piacevole seguirlo, ma non dirmi che è la stessa cosa dover star
li a distrarsi continuamente per codificare quello che stanno dicendo.

Inoltre i film originali non sono solo in Inglese, ma (ogni tanto) anche in
francese e in tedesco per esempio.

E allora che facciamo ci impariamo tutto?

Ciao Angelo
Braindead
2006-01-03 17:31:42 UTC
Permalink
Post by Angelsoft
Io sono uno che ha dedicato molto tempo per studiare l'inglese ma
purtroppo non l'ho mai imparato neanche lontanamente per poter seguire un
film in lingua originale.
E non l'hai mai imparato proprio perche` non ti sei mai sforzato di
vederli in lingua originale.
Post by Angelsoft
E ti dirò che personalmente non conosco nessuno che sappia seguirlo
direttamente (senza sottotitoli per capirci) e dato che lavoro in
ambiente ospedaliero non parlo di semianalfabeti ma di medici, primari
inclusi, laureati alla Bocconi etc.
Io invece ne conosco parecchi,anche non laureati.
Post by Angelsoft
Inoltre i film originali non sono solo in Inglese, ma (ogni tanto) anche
in francese e in tedesco per esempio.
E allora che facciamo ci impariamo tutto?
No,impariamo a leggere i sottotitoli. Come fa la maggior parte del resto
del mondo.
Nicola®
2006-01-03 17:44:42 UTC
Permalink
Post by Braindead
No,impariamo a leggere i sottotitoli. Come fa la maggior parte del resto
del mondo.
La gente fa quello che gli pare.
Braindead
2006-01-03 17:52:19 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Post by Braindead
No,impariamo a leggere i sottotitoli. Come fa la maggior parte del resto
del mondo.
La gente fa quello che gli pare.
Sapevo che te ne saresti uscito con un aforisma degno di Forrest Gump.
Nicola®
2006-01-03 18:16:24 UTC
Permalink
Post by Braindead
Sapevo che te ne saresti uscito con un aforisma degno di Forrest Gump.
Francamente sto thread comincia a pullulare di idioti
Braindead
2006-01-03 18:24:55 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Post by Braindead
Sapevo che te ne saresti uscito con un aforisma degno di Forrest Gump.
Francamente sto thread comincia a pullulare di idioti
No no,ce l'hai proprio come trademark,quando non sai cosa dire spari
l'aforisma/ovvieta`: http://snipurl.com/forrestgump

Ma d'altra parte e` cosi`,signora mia...
Nicola®
2006-01-03 18:51:28 UTC
Permalink
Post by Braindead
No no,ce l'hai proprio come trademark,quando non sai cosa dire spari
l'aforisma/ovvieta`: http://snipurl.com/forrestgump
E allora?
belbo
2006-01-03 21:24:25 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Post by Braindead
No,impariamo a leggere i sottotitoli. Come fa la maggior parte del resto
del mondo.
La gente fa quello che gli pare.
Se consideri il vedere un film in prima in v.o. coi sottotitoli in italiano al
cinema, la gente *non* fa quello che gli pare.
Jerr Bruckheimer
2006-01-03 17:59:42 UTC
Permalink
Post by Braindead
No,impariamo a leggere i sottotitoli. Come fa la maggior parte del resto
del mondo.
Ecco questo sfanculalo pure da parte mia, Nicola.
--
Jerr
Nicola®
2006-01-03 18:16:40 UTC
Permalink
Post by Jerr Bruckheimer
Ecco questo sfanculalo pure da parte mia, Nicola.
l'ho già fatto
popinga
2006-01-03 20:59:05 UTC
Permalink
Post by Angelsoft
E ti dirò che personalmente non conosco nessuno che sappia seguirlo
direttamente (senza sottotitoli per capirci) e dato che lavoro in ambiente
ospedaliero non parlo di semianalfabeti ma di medici, primari inclusi,
laureati alla Bocconi etc.
medici laureati in economia aziendale?


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Jerr Bruckheimer
2006-01-03 16:10:29 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by Lilith
Se il film è in lingua originale con i sottotitoli in italiano, bisogna
essere ben tonti per non "capire molte battute del film"... Certo, in un
Paese di semianalfabeti come il nostro, dove molti fanno fatica a
leggere e scrivere in italiano decente, capisco che la prospettiva di
dover leggere dei sottotitoli possa scatenare il panico.
Secondo te se uno non ha voglia di leggere i sottotitoli è un
semianalfabeta?
E' un po' pigro, forse è dislessico, poi certo puo' essere anche
semianalfabeta.
--
Jerr
Nicola®
2006-01-03 16:14:33 UTC
Permalink
Post by Jerr Bruckheimer
E' un po' pigro, forse è dislessico, poi certo puo' essere anche
semianalfabeta.
Quindi uno che vuole godersi un film e non deconcentrarsi leggendo
anche i sottotitoli oppure non andarci perchè lui il francese,
l'inglese il tedesco non lo sa, è un semianalfabeta?!

Siamo al limite del ridicolo.
adamski
2006-01-03 16:36:37 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Siamo al limite del ridicolo.
Direi che siamo ben oltre. E mi dispiace che sia proprio il buon Cristian a
trovarcisi.
--
adamski


"You know, there's like a butt-load of gangs at this school.
This one gang kept wanting me to join because I'm pretty good
with a bo staff"

(Napoleon Dynamite)
Nicola®
2006-01-03 17:02:31 UTC
Permalink
Post by adamski
Direi che siamo ben oltre. E mi dispiace che sia proprio il buon Cristian a
trovarcisi.
Si sapeva già che si sarebbe arrivati a questo punto.
Ma addirittura a voler far passare come analfabeta uno che preferisce
guardarsi un film in italiano piuttosto che in una lingua che non ha
praticamente mai studiato...
belbo
2006-01-03 21:27:41 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by Nicola®
Siamo al limite del ridicolo.
Direi che siamo ben oltre. E mi dispiace che sia proprio il buon Cristian a
trovarcisi.
Trovo che il punto non sia quello di dire che vedere i film doppiati sia da
ignoranti e vederli in v.o. sia da intellettuali, ma semplicemente di garantire
la scelta agli spettatori. Se amate vedere i film doppiati fatelo pure, ma non
arrogatevi il diritto di imporre questa scelta a tutti perchè siete la maggioranza.

Belbo
Nicola®
2006-01-04 00:40:21 UTC
Permalink
Post by belbo
Trovo che il punto non sia quello di dire che vedere i film doppiati sia da
ignoranti e vederli in v.o. sia da intellettuali, ma semplicemente di
garantire la scelta agli spettatori. Se amate vedere i film doppiati fatelo
pure, ma non arrogatevi il diritto di imporre questa scelta a tutti perchè
siete la maggioranza.
Forse non hai seguito bene il thread.
belbo
2006-01-04 09:26:07 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Post by belbo
Trovo che il punto non sia quello di dire che vedere i film doppiati sia da
ignoranti e vederli in v.o. sia da intellettuali, ma semplicemente di
garantire la scelta agli spettatori. Se amate vedere i film doppiati
fatelo pure, ma non arrogatevi il diritto di imporre questa scelta a
tutti perchè siete la maggioranza.
Forse non hai seguito bene il thread.
L'ho seguito e mi sembrava ben poco interessante l'approccio
doppiaggio=ignoranza contro il quale tu e adamsky vi siete scagliati. Il thread
non voleva finire in questa specie di flame, volevo soltanto chiedere se c'è
qualcuno in Italia che promuove i film in v.o. al cinema.

Belbo
Jerr Bruckheimer
2006-01-03 17:15:29 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Post by Jerr Bruckheimer
E' un po' pigro, forse è dislessico, poi certo puo' essere anche
semianalfabeta.
Quindi uno che vuole godersi un film e non deconcentrarsi leggendo
anche i sottotitoli oppure non andarci perchè lui il francese,
l'inglese il tedesco non lo sa, è un semianalfabeta?!
No. Se non capisce il senso di quella mia frase, però, qualche dubbio me
lo fa venire.

Devo metterci la faccina?
Post by Nicola®
Siamo al limite del ridicolo.
Non siamo al limite del ridicolo, siamo allo sfotto', devo metterci la
faccina?
--
Jerr
Nicola®
2006-01-03 17:28:38 UTC
Permalink
Post by Jerr Bruckheimer
Non siamo al limite del ridicolo, siamo allo sfotto', devo metterci la
faccina?
Ah..dopo che hai detto che rispondi al tread solo per trollare, non ce
ne sarebbe bisogno.
Sarei curioso di vedere perchè l'hanno detto.
AP
2006-01-04 06:54:49 UTC
Permalink
Post by Jerr Bruckheimer
E' un po' pigro, forse è dislessico, poi certo puo' essere anche
semianalfabeta.
Lilith, la prima moglie di Adamo.
--
www.iaciners.org

Anakin Skywalker: You're either with me or you're my enemy.
Matteo L.
2006-01-04 09:30:03 UTC
Permalink
Post by AP
Lilith, la prima moglie di Adamo.
hai visto Evangelion di recente? :)
--
Matteo L. - for mailbox messages sum 36 + 36
Frozen warnings close to mine
Close to the frozen borderline
Jerr Bruckheimer
2006-01-04 14:56:40 UTC
Permalink
Post by AP
Post by Jerr Bruckheimer
E' un po' pigro, forse è dislessico, poi certo puo' essere anche
semianalfabeta.
Lilith, la prima moglie di Adamo.
Non ho capito.

--
Jerr
AP
2006-01-04 17:03:07 UTC
Permalink
Post by Jerr Bruckheimer
Post by AP
Post by Jerr Bruckheimer
E' un po' pigro, forse è dislessico, poi certo puo' essere anche
semianalfabeta.
Lilith, la prima moglie di Adamo.
Non ho capito.
Sara' una donna, con quel nick, quindi pigra e dislessica, eventualmente.
--
www.iaciners.org

You're the disease, and I'm the cure.
Jerr Bruckheimer
2006-01-04 23:00:01 UTC
Permalink
Post by AP
Post by Jerr Bruckheimer
Post by AP
Lilith, la prima moglie di Adamo.
Non ho capito.
Sara' una donna, con quel nick, quindi pigra e dislessica, eventualmente.
Ma non era Eva la prima moglie di Adamo?
--
Jerr
There are two major products that came from Berkeley: LSD and Unix. We
don't believe this to be a coincidence.
AP
2006-01-04 23:07:21 UTC
Permalink
Post by Jerr Bruckheimer
Post by AP
Post by Jerr Bruckheimer
Post by AP
Lilith, la prima moglie di Adamo.
Non ho capito.
Sara' una donna, con quel nick, quindi pigra e dislessica, eventualmente.
Ma non era Eva la prima moglie di Adamo?
No.
--
www.iaciners.org

[repeated line]
Lisa: Sometimes... Believing is all we have.
Nicola®
2006-01-03 12:57:41 UTC
Permalink
Post by Lilith
Se il film è in lingua originale con i sottotitoli in italiano, bisogna
essere ben tonti per non "capire molte battute del film"... Certo, in un
Paese di semianalfabeti come il nostro, dove molti fanno fatica a leggere e
scrivere in italiano decente, capisco che la prospettiva di dover leggere dei
sottotitoli possa scatenare il panico.
Il problema è che se ti metti anche a leggere i sottotitoli, rischi di
perdere la concentrazione.
Matteo L.
2006-01-03 15:05:26 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Il problema è che se ti metti anche a leggere i sottotitoli, rischi di
perdere la concentrazione.
C'e' da considerare che guardando un film in una lingua che non si
capisce il cervello non deve occuparsi dell'ascolto e
dell'interpretazione di cio' che recepiscono le orecchie, quindi una
parte della CPU puo' occuparsi della lettura ed interpretazione dei
sottotitoli.
--
Matteo L. - for mailbox messages sum 36 + 36
Frozen warnings close to mine
Close to the frozen borderline
Nicola®
2006-01-03 15:11:36 UTC
Permalink
Post by Matteo L.
C'e' da considerare che guardando un film in una lingua che non si
capisce il cervello non deve occuparsi dell'ascolto e
dell'interpretazione di cio' che recepiscono le orecchie, quindi una
parte della CPU puo' occuparsi della lettura ed interpretazione dei
sottotitoli.
Ehmm...è la posizione solita dei sottotitoli che creerebbe questo
problema. è per questo che è questione di abitudine.
Io personalmente non risucirei a guardare la scena e subito dopo a
leggere i dialoghi.
Era più facile nel cinema muto con lo schermo scuro e le scritte fra
una scena e l'altra.
Anacleto Mitraglia
2006-01-03 13:04:41 UTC
Permalink
Post by Lilith
Se il film è in lingua originale con i sottotitoli in italiano, bisogna
essere ben tonti per non "capire molte battute del film"... Certo, in un
Paese di semianalfabeti come il nostro, dove molti fanno fatica a
leggere e scrivere in italiano decente, capisco che la prospettiva di
dover leggere dei sottotitoli possa scatenare il panico.
Potremmo risolvere con un bel sito di quelli che piacciono a me.
Già ti immagino, vestita da dama del Settecento, posare per me mentre suoni
il flauto.

P.
Nicola®
2006-01-03 13:12:11 UTC
Permalink
Post by Anacleto Mitraglia
Potremmo risolvere con un bel sito di quelli che piacciono a me.
Già ti immagino, vestita da dama del Settecento, posare per me mentre suoni
il flauto.
rotfl
rIO
2006-01-03 19:37:26 UTC
Permalink
Post by Lilith
Post by Nicola®
Sarebbe curioso fare un sondaggio qui dentro per vedere quanta gente
effettivamente spenderebbe 8 euro per non riuscire a capire molte
battute del film e per poi spendere altri soldi per vederselo in home
video in italiano
Se il film è in lingua originale con i sottotitoli in italiano, bisogna
essere ben tonti per non "capire molte battute del film"... Certo, in un
Paese di semianalfabeti come il nostro, dove molti fanno fatica a
leggere e scrivere in italiano decente, capisco che la prospettiva di
dover leggere dei sottotitoli possa scatenare il panico.
A me sembra piu' illogico guardare un film dovendo leggere la pancia
piuttosto che guardare le immagini... viva il doppiaggio e viva i
divuddi'.... costano meno della sala e posso godermi la lingua originale.
--
rIO.sK
Egi
2006-01-03 13:09:04 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Sarebbe curioso fare un sondaggio qui dentro per vedere quanta gente
effettivamente spenderebbe 8 euro per non riuscire a capire molte
battute del film e per poi spendere altri soldi per vederselo in home
video in italiano
Non sarebbe curioso, sarebbe stupido.
Il pubblico che va a vedere i film in lingua originale al cinema i film
li guarda in lingua originale anche a casa. In dvd poi avrà la
possibilità di rivedere il film con i sottotitoli in inglese (se
stiamo ancora parlando di film la cui lingua è l'inglese).
Nicola®
2006-01-03 13:14:52 UTC
Permalink
Post by Egi
Non sarebbe curioso, sarebbe stupido.
Il pubblico che va a vedere i film in lingua originale al cinema i film
li guarda in lingua originale anche a casa. In dvd poi avrà la
possibilità di rivedere il film con i sottotitoli in inglese (se
stiamo ancora parlando di film la cui lingua è l'inglese).
La maggior parte delle persone che vanno a vedere i film in lingua
originale, è perchè riesce a seguirne il dialogo. E a capirlo del
tutto.
Io avrò visto nella mia vita 2-3 film con i sottotitoli e non sono
riuscito a seguire il film.
Ora va bhè che il doppiaggio in italiano è raramente decente, però
piuttosto che vederlo in lingua originale...
adamski
2006-01-03 13:15:50 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Io avrò visto nella mia vita 2-3 film con i sottotitoli e non sono
riuscito a seguire il film.
Ora qualcuno ti dirà che non è vero. O che *devi* sforzarti. O magari che
sei un semianalfabeta.
--
adamski


"You know, there's like a butt-load of gangs at this school.
This one gang kept wanting me to join because I'm pretty good
with a bo staff"

(Napoleon Dynamite)
Bakunin
2006-01-03 13:17:04 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by Nicola®
Io avrò visto nella mia vita 2-3 film con i sottotitoli e non sono
riuscito a seguire il film.
Ora qualcuno ti dirà che non è vero. O che *devi* sforzarti. O magari che
sei un semianalfabeta.
Posso farlo io?
--
Bakunin
Nicola®
2006-01-03 13:20:41 UTC
Permalink
Post by adamski
Ora qualcuno ti dirà che non è vero. O che *devi* sforzarti. O magari che
sei un semianalfabeta.
E c'è poco da fare.
Se uno ha un livello di conoscenze della lingua inglese "scolastico"
(come si suol dire), non può riuscire a godersi un film. Soprattutto
per il dialogo. Con i sottotitoli è anche passabile, ma a quel punto
tanto vale vederselo con i sottitoli in italiano. Per poi perdersi
molte scene del film.
Egi
2006-01-03 13:36:58 UTC
Permalink
Post by Nicola®
E c'è poco da fare.
Se uno ha un livello di conoscenze della lingua inglese "scolastico"
(come si suol dire), non può riuscire a godersi un film. Soprattutto
per il dialogo. Con i sottotitoli è anche passabile, ma a quel punto
tanto vale vederselo con i sottitoli in italiano.
Secondo me sbagli, se l'inglese riesci a leggerlo è molto meglio avere
i sottotitoli in inglese.
Naturalmente la stessa affermazione vale per l'italiano, per il
francese...
perché dai per scontato che con i sottotitoli si possano guardare solo
film in inglese?
Nicola®
2006-01-03 14:26:21 UTC
Permalink
Post by Egi
Secondo me sbagli, se l'inglese riesci a leggerlo è molto meglio avere
i sottotitoli in inglese.
Naturalmente la stessa affermazione vale per l'italiano, per il
francese...
perché dai per scontato che con i sottotitoli si possano guardare solo
film in inglese?
No. Non è che volessi darlo per scontato. Ma il problema di fondo dei
sottotitoli non è tanto la lingua originale, ma il seguire il film. Se
uno invece c'è abitutato, riesce a compensare.
Nicola de Angeli
2006-01-03 19:01:13 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Se uno ha un livello di conoscenze della lingua inglese "scolastico"
(come si suol dire), non può riuscire a godersi un film. Soprattutto
per il dialogo. Con i sottotitoli è anche passabile, ma a quel punto
tanto vale vederselo con i sottitoli in italiano. Per poi perdersi
molte scene del film.
Io, partendo da un livello di conoscenza scolastico, ho enormemente
migliorato la mia comprensione dell'inglese e la mia pronuncia proprio
vedendo film in inglese coi sottotitoli inglesi.

Ciao
Nicola

"Striving for mediocrity in a world of excellence."
belbo
2006-01-03 21:31:00 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Post by adamski
Ora qualcuno ti dirà che non è vero. O che *devi* sforzarti. O magari che
sei un semianalfabeta.
E c'è poco da fare.
Se uno ha un livello di conoscenze della lingua inglese "scolastico"
(come si suol dire), non può riuscire a godersi un film. Soprattutto per
il dialogo. Con i sottotitoli è anche passabile, ma a quel punto tanto
vale vederselo con i sottitoli in italiano. Per poi perdersi molte scene
del film.
Non so che film guardi, ma a parte rari casi dove i dialoghi sono complessissimi
e ultraveloci ("le iene" ad es.), il caso da te descritto non mi è mai accaduto,
e il mio inglese è ben lungi dall'essere perfetto.
Jerr Bruckheimer
2006-01-03 16:06:35 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by Nicola®
Io avrò visto nella mia vita 2-3 film con i sottotitoli e non sono
riuscito a seguire il film.
Ora qualcuno ti dirà che non è vero. O che *devi* sforzarti. O magari che
sei un semianalfabeta.
O semplicemente di non innalzare il suo caso personale a esempio valido
per la maggior parte degli spettatori.
--
Jerr
adamski
2006-01-03 16:26:29 UTC
Permalink
Post by Jerr Bruckheimer
O semplicemente di non innalzare il suo caso personale a esempio valido
per la maggior parte degli spettatori.
Secondo te, tra quelli che noleggiano dvd, qual'è la percentuale che li
guarda sottotitolati? Sei convinto che sia la maggior parte?

Io frequento parecchie persone colte e molte di queste guardano
tranquillamente i film doppiati. Ma ora mi dirai che elevo il mio caso
personale a esempio...
--
adamski


"You know, there's like a butt-load of gangs at this school.
This one gang kept wanting me to join because I'm pretty good
with a bo staff"

(Napoleon Dynamite)
Jerr Bruckheimer
2006-01-03 17:10:44 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by Jerr Bruckheimer
O semplicemente di non innalzare il suo caso personale a esempio valido
per la maggior parte degli spettatori.
Secondo te, tra quelli che noleggiano dvd, qual'è la percentuale che li
guarda sottotitolati? Sei convinto che sia la maggior parte?
No, ma Nicola® diceva che la maggior parte di coloro che vanno a vedere
i film sottotitolati riescono a seguire il dialogo e a capirlo del
tutto, il che è un pochino azzardato per uno che avrà seguito sì e no
due o tre film sottotitolati nella sua vita.

Ma anche se fosse vero, non hanno diritto di reclamare?
Post by adamski
Io frequento parecchie persone colte e molte di queste guardano
tranquillamente i film doppiati. Ma ora mi dirai che elevo il mio caso
personale a esempio...
Io guardo quasi esclusivamente film doppiati, che mi piaccia o meno,
perché così è. Non ho scelta. E al cinema ci vado spessissimo. Quindi, o
rinuncio a vedere i film, o aspetto di noleggiarli in DVD, sempre che ci
sia il doppio audio e i sottotitoli in italiano, o mi abbono a Sky (ma
ci sono i sottotitoli? perché io non capisco perfettamente l'inglese
parlato e le altre lingue ancora meno). Allora la questione è questa:
*tutti* i film distribuiti in Italia (vabbe' facciamo il 99%) escono
solo ed esclusivamente in versione doppiata. Nicola®, i tuoi amici
colti, i miei amici incolti, i colti ma pigri, i semianalfabeti, coloro
che da sempre abituati a vedere i film doppiati (come me, ma non per
questo non preferirei poter scegliere) e che pensano che non
riuscirebbero mai a seguire un film in lingua (e magari hanno ragione)
hanno i loro film doppiati, coloro che vorrebbero vedere film in lingua
originale hanno un'offerta prossima allo zero tranne che in poche isole
(Milano e Roma).

"E vorrei vedere, non ci andrebbe nessuno" dice Nicola®, pensando forse
che siccome non ci andrebbe lui non ci andrebbe nessuno. Fatto sta che
ogni volta che sono andato alla rassegna in v.o. al Multiastra (dieci
film all'anno, tutti americani), ho trovato la sala gremita. Caso
personale che elevo ad esempio.

La "maggior parte" non vuole vedere in film in originale e non si rende
nemmeno conto che c'è una "minor parte" che li vedrebbe, *se potesse*, e
che non si sognerebbe mai di costringere tutti gli altri a vederli per
forza in v.o. Qualche rappresentante della "maggior parte" salta
_sempre_ fuori a protestare nonostante lo stato delle cose sia
indiscutibilmente a loro favore e non sia per nulla minacciato dai
reclami della "minor parte", sempre.

Detto questo, vorrei precisare che la querelle doppiaggio non-doppiaggio
ormai mi eccita molto meno di quanto non sembri, se non per l'occasione
di trolleggiare un po'.
--
Jerr
Nicola®
2006-01-03 17:19:45 UTC
Permalink
Post by Jerr Bruckheimer
No, ma Nicola® diceva che la maggior parte di coloro che vanno a vedere
i film sottotitolati riescono a seguire il dialogo e a capirlo del
tutto, il che è un pochino azzardato per uno che avrà seguito sì e no
due o tre film sottotitolati nella sua vita.
Ma anche se fosse vero, non hanno diritto di reclamare?
Il diritto di reclamare ce l'hai, non di dare dell'analfabeta a chi
invece preferisce vedere un film doppiato.
Post by Jerr Bruckheimer
Io guardo quasi esclusivamente film doppiati, che mi piaccia o meno,
perché così è. Non ho scelta.
Io invece non avrei scelta: devo andare a vedere un film in inglese,
francese, tedesco o quello in Maya di Mel Gibson (magari con i
sottotitoli, così occupo più tempo a leggere che a vedere il film), per
non passare da analfabeta.
Post by Jerr Bruckheimer
"E vorrei vedere, non ci andrebbe nessuno" dice Nicola®, pensando forse
che siccome non ci andrebbe lui non ci andrebbe nessuno.
Ossignor...il "nessuno" stava per un numero di persone minore rispetto
a quelli che lo vedrebbero doppiato.
Post by Jerr Bruckheimer
Fatto sta che
ogni volta che sono andato alla rassegna in v.o. al Multiastra (dieci
film all'anno, tutti americani), ho trovato la sala gremita. Caso
personale che elevo ad esempio.
In quanti sarebbero andati a vedere The Passion senza i sottotitoli?
Post by Jerr Bruckheimer
Qualche rappresentante della "maggior parte" salta
_sempre_ fuori a protestare nonostante lo stato delle cose sia
indiscutibilmente a loro favore e non sia per nulla minacciato dai
reclami della "minor parte", sempre.
Nessuna minaccia. Io dico che preferisco un film doppiato e mi mi viene
dato dell'analfabeta.
Per carità, sono io che minaccio.
Post by Jerr Bruckheimer
Detto questo, vorrei precisare che la querelle doppiaggio non-doppiaggio
ormai mi eccita molto meno di quanto non sembri, se non per l'occasione
di trolleggiare un po'.
Ah...ecco perchè
Jerr Bruckheimer
2006-01-03 17:54:21 UTC
Permalink
Post by Nicola®
Il diritto di reclamare ce l'hai, non di dare dell'analfabeta a chi
invece preferisce vedere un film doppiato.
E il diritto di dirti che non capisci quello che ti si dice?
Post by Nicola®
Post by Jerr Bruckheimer
Io guardo quasi esclusivamente film doppiati, che mi piaccia o meno,
perché così è. Non ho scelta.
Io invece non avrei scelta: devo andare a vedere un film in inglese,
francese, tedesco o quello in Maya di Mel Gibson (magari con i
sottotitoli, così occupo più tempo a leggere che a vedere il film), per
non passare da analfabeta.
spiacente, se abiti in provincia devi tenerti la patente da analfabeta,
ma puoi sempre dire che se potessi... che in DVD metto sempre la colonna
originale...
Post by Nicola®
Post by Jerr Bruckheimer
Fatto sta che
ogni volta che sono andato alla rassegna in v.o. al Multiastra (dieci
film all'anno, tutti americani), ho trovato la sala gremita. Caso
personale che elevo ad esempio.
La sala di cui parlo proietta per lo più film americani senza sottotitoli,
ahimé (tranne i film della Mostra), per cui ci vado generalmente per
rivedermi i film che mi sono piaciuti.
Post by Nicola®
In quanti sarebbero andati a vedere The Passion senza i sottotitoli?
Esempio sbagliato, che tira semmai dalla mia parte, a dimostrare che è
possibile un film di grande successo non doppiato e per di più recitato in
lingue che ormai nessuno parla. Un film evidentemente concepito per essere
proiettato coi sottotitoli.
Post by Nicola®
Post by Jerr Bruckheimer
Qualche rappresentante della "maggior parte" salta _sempre_ fuori a
protestare nonostante lo stato delle cose sia indiscutibilmente a loro
favore e non sia per nulla minacciato dai reclami della "minor parte",
sempre.
Nessuna minaccia. Io dico che preferisco un film doppiato e mi mi viene
dato dell'analfabeta.
Per carità, sono io che minaccio.
Abbi pazienza, c'è un tizio che riattacca la solita lagna dei film che
sono doppiati e che non c'è modo di vederli in lingua, altri lagnoni si
aggregano battendosi il petto "o noi tapini..." Che bisogno c'è di
venirci a raccontare perché tu e tanti tantissimi altri preferite i film
doppiati? O di insinuare (faccio io la parte del sospettoso/permaloso
adesso) che ci sia gente che spenderebbe 8 euro per non riuscire a capire
molte battute del film e per poi spendere altri soldi per vederselo in
home video in italiano?
--
Jerr
Nicola®
2006-01-03 18:19:45 UTC
Permalink
Post by Jerr Bruckheimer
E il diritto di dirti che non capisci quello che ti si dice?
Se non mi sbaglio, hai aspettato un pò prima di dire che stavi
trollando.

E comunque con questo thread ho chiuso.
adamski
2006-01-03 17:21:29 UTC
Permalink
Post by Jerr Bruckheimer
Detto questo, vorrei precisare che la querelle doppiaggio non-doppiaggio
ormai mi eccita molto meno di quanto non sembri, se non per l'occasione
di trolleggiare un po'.
Obviously.
--
adamski
Nicola®
2006-01-03 16:49:28 UTC
Permalink
Post by Jerr Bruckheimer
O semplicemente di non innalzare il suo caso personale a esempio valido
per la maggior parte degli spettatori.
Direi che succeda ben raramente che fra un film doppiato ed uno in
lingua originale, la gente scelga quest'ultimo.
Egi
2006-01-03 13:32:55 UTC
Permalink
Post by Nicola®
La maggior parte delle persone che vanno a vedere i film in lingua
originale, è perchè riesce a seguirne il dialogo. E a capirlo del
tutto.
Quindi perché poi dovrebbe, come hai scritto tu, rivedere il film a
casa doppiato in italiano?
E' ovvio che se vado a vedere un film in lingua originale senza
sottotitoli è perché penso che riusciro a capirlo, anzi prima
m'informo a proposito del tipo di inglese che si parla.
Post by Nicola®
Io avrò visto nella mia vita 2-3 film con i sottotitoli e non sono
riuscito a seguire il film.
Per l'esperienza che ho, e per quello che mi hanno detto altre persone,
è del tutto nomale se ti sei limitato a 2-3 film.
Ti ci vuole un po' di più per abituarti.
Post by Nicola®
Ora va bhè che il doppiaggio in italiano è raramente decente, però
piuttosto che vederlo in lingua originale...
"piuttosto che vederlo in lingua originale"? E cos'è, una forma di
tortura? :)



P.S. Continuate pure a discutere, io non credo proprio che seguirà
l'ennesimo thread sul doppiaggo :/
Nicola®
2006-01-03 14:28:50 UTC
Permalink
Post by Egi
Quindi perché poi dovrebbe, come hai scritto tu, rivedere il film a
casa doppiato in italiano?
Nel caso in cui quella persona (se non abituata) abbia perso alcune o
molte scene del film mentre leggeva i sottotitoli.
Post by Egi
Per l'esperienza che ho, e per quello che mi hanno detto altre persone,
è del tutto nomale se ti sei limitato a 2-3 film.
Ti ci vuole un po' di più per abituarti.
senz'altro. Ma se devo scegliere...
Post by Egi
"piuttosto che vederlo in lingua originale"? E cos'è, una forma di
tortura? :)
In due casi sì: un doppiaggio ridicolo è per qualcuno una tortura,
mentre per altri è una tortura seguire i sottotitoli.
Senbee Norimaki
2006-01-03 22:47:28 UTC
Permalink
Mentre cercavo qualcuno a cui dare la cassetta di Sadako, una misteriosa
Post by Nicola®
La maggior parte delle persone che vanno a vedere i film in lingua
originale, è perchè riesce a seguirne il dialogo. E a capirlo del
tutto.
Io avrò visto nella mia vita 2-3 film con i sottotitoli e non sono
riuscito a seguire il film.
Ripeto: è questione di abitudine.
Qui quasi tutti quelli che amano i sottotitoli è o perché hanno vissuto un
po' fuori dall'Italia, oppure perché hanno visto molti film ORIENTALI, il
cui unico modo per vederli è coi sottotitoli (visto che il 90% dei
capolavori di 90 anni di cinema asiatico non sono arrivati in Italia).
In sostanza, gente che s'è abituata, e che tornando al doppiaggio ha
sentito quella sensazione che qualsiasi anglosassone ti confermerà: un
fastidio tremendo a veder parlare gente con la voce di un altro, con la
voce impostata e con le labbra fuori sincrono.

Non c'entra nulla la conoscenza della lingua originaria.

Anzi, le lingue hanno ognuna un proprio suono, una propria musica
particolare, che mi manca moltissimo quando mi vedo costretto a seguire un
film doppiato (pagando pure... mannaggia)
--
Stefano
aka Senbee Norimaki
mail: ***@despammed.com
ICQ#: 4243376 (Teto)
Skype: tetoteto
Blog: http://senbee.blogspot.com
Blog RSS feed: http://senbee.blogspot.com/atom.xml
belbo
2006-01-04 09:29:20 UTC
Permalink
Post by Senbee Norimaki
Mentre cercavo qualcuno a cui dare la cassetta di Sadako, una misteriosa
Post by Nicola®
La maggior parte delle persone che vanno a vedere i film in lingua
originale, è perchè riesce a seguirne il dialogo. E a capirlo del
tutto.
Io avrò visto nella mia vita 2-3 film con i sottotitoli e non sono
riuscito a seguire il film.
Ripeto: è questione di abitudine.
Qui quasi tutti quelli che amano i sottotitoli è o perché hanno vissuto un
po' fuori dall'Italia, oppure perché hanno visto molti film ORIENTALI, il
cui unico modo per vederli è coi sottotitoli (visto che il 90% dei
capolavori di 90 anni di cinema asiatico non sono arrivati in Italia).
In sostanza, gente che s'è abituata, e che tornando al doppiaggio ha
sentito quella sensazione che qualsiasi anglosassone ti confermerà: un
fastidio tremendo a veder parlare gente con la voce di un altro, con la
voce impostata e con le labbra fuori sincrono.
Non c'entra nulla la conoscenza della lingua originaria.
Quoto.
Trovo particolarmente demenziali le proiezioni di cui qualcuno ha parlato di
film in v.o. SENZA sottotitoli. Possono andare bene in una scuola di lingue, ma
al cinema sì che sono assurde...
belbo
2006-01-03 00:43:53 UTC
Permalink
Post by Rapsodic
Post by belbo
Non propongo la cancellazione del doppiaggio, ma solo la possibilità
di scegliere tra versione italiana e originale.
ma questo non avviene già?
Forse in un paio di sale a Roma o a Milano. A Torino ti assicuro per esperienza
personale che non avviene.
Egi
2006-01-03 02:36:20 UTC
Permalink
Post by belbo
Post by Rapsodic
Post by belbo
Non propongo la cancellazione del doppiaggio, ma solo la possibilità
di scegliere tra versione italiana e originale.
ma questo non avviene già?
Forse in un paio di sale a Roma o a Milano. A Torino ti assicuro per esperienza
personale che non avviene.
A Torino io e mia moglie siamo andati alcune volte al Lingotto, dove
proiettano un film in lingua originale il martedì (abitudine sospesa
in occasione delle feste di fine anno...)
Però non si può proprio dire che si tratti di scegliere fra
sottotitolazione e doppiaggio: sono film usciti almeno due mesi prima -
suppongo siano pellicole che arrivano dall'estero dove non sono più in
programmazione - e, soprattutto, NON sono sottotitolati, quindi sono
del tutto inutili se non si capisce abbastanza bene l'inglese (inglese
perché, che io sappia, non proiettano film in altre lingue).
Meglio di niente per chi vuole ogni tanto guardare un film al cinema e
non vuole sentir parlare di doppiaggio, ma insomma...
Nicola de Angeli
2006-01-02 23:36:10 UTC
Permalink
Post by belbo
A chi dovesse rispondere "beh, comunque abbiamo i doppiatori migliori del mondo"
non posso che dire che anche i Francesi, i Tedeschi e gli Spagnoli credono di
avere i doppiatori migliori del mondo. Gli altri Paesi non lo credono perchè non
hanno doppiatori.
Per fortuna esistono i DVD (oppure Sky).

Purtroppo da noi e' cosi'.
Ultimamente mi sono imbattuto in tre film che presentano un doppiaggio
(IMHO) scandaloso, ovviamente per puri motivi pubblicitari (un
personaggio VIP da poter mettere negli annunci pubblicitari): uno e'
l'Omar Sharif di cui parli tu, assolutamente terrificante (altrettanto
terrificante la reazione di alcuni amici, "Omar chi?"), poi DeeJay
Francesco (si scrive cosi'?) in Robots, altrettanto imbarazzante.
Infine in un DVD che ho visto recentemente, "Stuart Little 3", la voce
del topolino e' affidata a Luca Laurenti. Non ricordo com'era in SL 1
e 2, ma in questa terza puntata fa *veramente* ribrezzo.

Ciao
Nicola

"Striving for mediocrity in a world of excellence."
belbo
2006-01-03 00:56:42 UTC
Permalink
[...]
Post by belbo
A chi dovesse rispondere "beh, comunque abbiamo i doppiatori migliori del mondo"
non posso che dire che anche i Francesi, i Tedeschi e gli Spagnoli credono di
avere i doppiatori migliori del mondo. Gli altri Paesi non lo credono perchè non
hanno doppiatori.
Per fortuna esistono i DVD (oppure Sky). [...]
Lo so bene, infatti parlavo del fatto che non è possibile vedere i film in v.o.
*al cinema*. Io mi arrabatto tra dvd prestati/usati e divx, visti i costi
insostenibili dei dvd nuovi, e ogni volta che mi costringono ad andare al cinema
non posso fare a meno di uscire innervosito.

Ciao,
belbo
Nicola de Angeli
2006-01-02 23:55:41 UTC
Permalink
Post by belbo
Per fortuna esistono i DVD (oppure Sky). [...]
Lo so bene, infatti parlavo del fatto che non è possibile vedere i film in v.o.
*al cinema*.
L'avevo capito.
Ma ti diro', io sono abituato (nel caso di film in inglese) a vedere
il film (su DVD) in originale e con sottotitoli letterali IN INGLESE.
Mi godo al massimo il film senza dovermi sforzare di afferrare le
pronunce "strane" ma comunque vedendo il film in inglese... se lo
vedessi in inglese ma coi sottotitoli in italiano forse perderei un
po' la concentrazione.
Ma e' solo questione di abitudine, in effetti.

Ciao
Nicola

"Striving for mediocrity in a world of excellence."
J.J. Sefton
2006-01-03 11:29:25 UTC
Permalink
Post by Nicola de Angeli
io sono abituato (nel caso di film in inglese) a vedere
il film (su DVD) in originale e con sottotitoli letterali IN INGLESE.
Mi godo al massimo il film senza dovermi sforzare di afferrare le
pronunce "strane" ma comunque vedendo il film in inglese... se lo
vedessi in inglese ma coi sottotitoli in italiano forse perderei un
po' la concentrazione.
Ma e' solo questione di abitudine, in effetti.
Faccio così anch'io. Anzi, quando mancano i sottotitoli in inglese e guardo
il film con quelli in italiano la cosa mi infastidisce sempre un po'.
--
- I don't like you, I never did, and I never will.
- A lot of people say that, and the first thing you know it, they get
married, and live happily ever after.
Antonio "toto" Fanelli
2006-01-03 17:34:49 UTC
Permalink
Post by Nicola de Angeli
se lo
vedessi in inglese ma coi sottotitoli in italiano forse perderei un
po' la concentrazione.
Ma e' solo questione di abitudine, in effetti.
io vedo i film russi e cinesi e spagnoli e coreani eccetera con
sottotitli italiano e non perdo la concentrazione, ma ormai sono
abituato.
Ho seri problemi con i film senza sottotitoli, anche quelli italiani.
--
This is the captain.
we may experience some slight...
turbulence and then explode.

http://www.intervocative.com/dvdcollection.aspx/Voss
Kenshirokure
2006-01-03 00:32:41 UTC
Permalink
Mi ero appisolato durante il mio dolce far niente, quando
Post by belbo
Lo so bene, infatti parlavo del fatto che non è possibile vedere i
film in v.o. *al cinema*. Io mi arrabatto tra dvd prestati/usati e
divx, visti i costi insostenibili dei dvd nuovi
Insostenibili.?
--
Ken

Se una persona non è felice Se non rimanendo in ozio, in ozio deve
rimanere.

Robert Louis Stevenson "Elogio dell'ozio"
Pikkio
2006-01-03 00:19:53 UTC
Permalink
Post by Nicola de Angeli
Infine in un DVD che ho visto recentemente, "Stuart Little 3", la voce
del topolino e' affidata a Luca Laurenti. Non ricordo com'era in SL 1
e 2, ma in questa terza puntata fa *veramente* ribrezzo.
C'era sempre lui anche negli altri 2 e non mi pareva nemmeno tanto male, a
dirla tutta.

Pikkio
Nicola de Angeli
2006-01-03 18:07:55 UTC
Permalink
Post by Pikkio
Post by Nicola de Angeli
Infine in un DVD che ho visto recentemente, "Stuart Little 3", la voce
del topolino e' affidata a Luca Laurenti. Non ricordo com'era in SL 1
e 2, ma in questa terza puntata fa *veramente* ribrezzo.
C'era sempre lui anche negli altri 2 e non mi pareva nemmeno tanto male, a
dirla tutta.
Infatti, non ricordo di aver avuto nulla da ridire, quando li vidi.
Invece in questa terza puntata, chissa' perche', mi ha molto
infastidito.

Ciao
Nicola

"Striving for mediocrity in a world of excellence."
Lilith
2006-01-03 11:09:29 UTC
Permalink
Post by Nicola de Angeli
Ultimamente mi sono imbattuto in tre film che presentano un doppiaggio
(IMHO) scandaloso, ovviamente per puri motivi pubblicitari (un
personaggio VIP da poter mettere negli annunci pubblicitari)
E che dire del pinguino Fiorello?
Cristian86
2006-01-03 15:57:10 UTC
Permalink
Post by Lilith
E che dire del pinguino Fiorello?
E che dire di Woody Allen eternamente violentato da Oreste Lionello?
Nicola de Angeli
2006-01-03 18:11:48 UTC
Permalink
Post by Lilith
Post by Nicola de Angeli
Ultimamente mi sono imbattuto in tre film che presentano un doppiaggio
(IMHO) scandaloso, ovviamente per puri motivi pubblicitari (un
personaggio VIP da poter mettere negli annunci pubblicitari)
E che dire del pinguino Fiorello?
Ne ho visto un pezzo in inglese, e gia' non mi piaceva la voce
originale! Apprezzo tantissimo Fiorello, quindi sono curioso di
sentirlo. Ma e' davvero cosi' pazzesco?

Ciao
Nicola

"Striving for mediocrity in a world of excellence."
Lilith
2006-01-03 18:19:04 UTC
Permalink
Post by Nicola de Angeli
Ne ho visto un pezzo in inglese, e gia' non mi piaceva la voce
originale! Apprezzo tantissimo Fiorello, quindi sono curioso di
sentirlo. Ma e' davvero cosi' pazzesco?
Al di là del fatto che a) Fiorello è già insopportabile di suo e b) non
è un attore né tantomeno un doppiatore professionista, nella versione
originale ci sono almeno due interpreti, a quanto ne so. Solo qui in
Italia abbiamo avuto la bella idea di far fare tutto a una persona sola.
Che, ovviamente, gigioneggia a più non posso.
Nicola de Angeli
2006-01-03 18:52:10 UTC
Permalink
Post by Lilith
Al di là del fatto che a) Fiorello è già insopportabile di suo
IYHO
Post by Lilith
e b) non
è un attore né tantomeno un doppiatore professionista, nella versione
originale ci sono almeno due interpreti, a quanto ne so. Solo qui in
Italia abbiamo avuto la bella idea di far fare tutto a una persona sola.
Buffo, siamo sempre un passo avanti agli altri.
Nel caso dei Simpson abbiamo una miriade di doppiatori, rispetto alle
voci originali:

http://www.satyrnet.it/simpson/doppiatori.htm

Ciao
Nicola

"Striving for mediocrity in a world of excellence."
AP
2006-01-04 07:22:30 UTC
Permalink
Post by Lilith
Al di là del fatto che a) Fiorello è già insopportabile di suo e b) non
è un attore né tantomeno un doppiatore professionista, nella versione
originale ci sono almeno due interpreti, a quanto ne so. Solo qui in
Italia abbiamo avuto la bella idea di far fare tutto a una persona sola.
Che, ovviamente, gigioneggia a più non posso.
L'originale francese ha due doppiatori, uomo e donna, quella americana uno,
quella italiana uno, non so le altre.
--
www.iaciners.org

Swim, swim for your life
adamski
2006-01-03 01:23:46 UTC
Permalink
Post by belbo
volevo mettere l'accento sul ridicolo doppiaggio fatto da Omar
Sharif, che mi ha reso indigesto un film già poco interessante, ma che in
inglese mi sarebbe almeno servito come esercizio. Ogni volta che vedo un
doppiaggio del genere, una frase comincia a rimbombarmi nel cranio fino alla
fine del film: "ma perchè non posso vedere i film sottotitolati al cinema?
Cosa c'entrano i sottotitoli con il pessimo doppiaggio di Sharif?
Lo sai che il leone in originale è doppiato anche lui? O pensi che esista
veramente?
--
adamski


"A te i concetti non piacciono vero?"
(Giannetto)


UFV:Parole d'amore/A History of Violence/Memorie di una Geisha/
Lord of War/Broken Flowers/Crash/Mr and Mrs Smith/La regola del
sospetto(HV)/Graveyard of Honor(HV)/Session 9(HV)/La sposa cad
avere/I Fratelli Grimm e l'incantevole strega
Nicola®
2006-01-03 01:49:22 UTC
Permalink
Post by adamski
Cosa c'entrano i sottotitoli con il pessimo doppiaggio di Sharif?
Lo sai che il leone in originale è doppiato anche lui? O pensi che esista
veramente?
Bhè...nella versione originale viene doppiato da Liam Neeson, il quale
ha una cadenza e un tono più appropriato. D'altronde, siamo in Italia,
che bisogno c'era di far doppiare a Omar Sharif?
belbo
2006-01-03 07:45:24 UTC
Permalink
Post by adamski
Post by belbo
volevo mettere l'accento sul ridicolo doppiaggio fatto da Omar
Sharif, che mi ha reso indigesto un film già poco interessante, ma che in
inglese mi sarebbe almeno servito come esercizio. Ogni volta che vedo un
doppiaggio del genere, una frase comincia a rimbombarmi nel cranio fino alla
fine del film: "ma perchè non posso vedere i film sottotitolati al cinema?
Cosa c'entrano i sottotitoli con il pessimo doppiaggio di Sharif?
Lo sai che il leone in originale è doppiato anche lui? O pensi che esista
veramente?
No, mi hai rovinato tutto... Ma allora anche il signore con la barba bianca che
regala le armi non esiste?

belbo
Cristian86
2006-01-03 15:58:10 UTC
Permalink
Post by belbo
No, mi hai rovinato tutto... Ma allora anche il signore con la barba bianca che
regala le armi non esiste?
Chi? Babbo Natale? Nooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!
Antonio "toto" Fanelli
2006-01-03 17:31:38 UTC
Permalink
Post by belbo
ma perchè non posso vedere i film sottotitolati al cinema?
proprio oggi parlavo con un'amica colombiana.

Ha detto: "non ho mai amato il cinema, perché da noi i film li davano
in originale sottotitolati"

Non fa una grinza.

Io sono cresciuto con i film doppiati, sia al cinema che in tv.
I primi sottotitolati li ho visti su rai tre e poi con i dvd mi sono
scatenato.

Però sinceramente non so davvero se mi sarei mai avvicinato al cinema
se li avessero trasmessi sottotitolati.

E' anche vero che ora potrebbero offrirli in entrambe le versioni,
almeno nelle multisala.
--
This is the captain.
we may experience some slight...
turbulence and then explode.

http://www.intervocative.com/dvdcollection.aspx/Voss
Nicola de Angeli
2006-01-03 18:14:05 UTC
Permalink
On Tue, 03 Jan 2006 18:31:38 +0100, "Antonio \"toto\" Fanelli"
Post by Antonio "toto" Fanelli
E' anche vero che ora potrebbero offrirli in entrambe le versioni,
almeno nelle multisala.
In Svizzera, almeno dove vado io, i film sono quasi sempre in VO con
sottotitoli in tedesco e francese, con l'unica eccezione dei film
destinati prevalentemente ai bambini, doppiati in tedesco.

Ciao
Nicola

"Striving for mediocrity in a world of excellence."
Lilith
2006-01-03 18:15:39 UTC
Permalink
Post by Antonio "toto" Fanelli
proprio oggi parlavo con un'amica colombiana.
Ha detto: "non ho mai amato il cinema, perché da noi i film li davano
in originale sottotitolati"
Ho un'amica colombiana anch'io, e tutti i film e telefilm stranieri che
conosce (in buona parte provenienti dagli Stati Uniti) li ha visti in
spagnolo, perché sono tutti doppiati. D'altra parte, credo che il
mercato in lingua spagnola conti varie centinaia di milioni di
spettatori in tutto il mondo: sarebbe ben strano se non esistesse il
doppiaggio. Persino negli Stati Uniti ci sono dei canali che trasmettono
film e telefilm doppiati in lingua spagnola per i numerosissimi
spettatori latino-americani.
Post by Antonio "toto" Fanelli
Però sinceramente non so davvero se mi sarei mai avvicinato al cinema
se li avessero trasmessi sottotitolati.
Nessuno, credo, sta sostenendo che si debba eliminare tout court il
doppiaggio. Piuttosto stiamo dicendo che sarebbe più civile se a un
maggior numero di spettatori venisse data la possibilità di scegliere
tra vedere un film doppiato oppure in lingua originale con i
sottotitoli. Vedere al cinema, intendo, mica su DVD.
rIO
2006-01-03 19:36:15 UTC
Permalink
Post by belbo
Sorvolando sulla qualità artistica del film, che ho trovato mediocre quando non
imbarazzante, volevo mettere l'accento sul ridicolo doppiaggio fatto da Omar
Sharif, che mi ha reso indigesto un film già poco interessante, ma che in
inglese mi sarebbe almeno servito come esercizio. Ogni volta che vedo un
doppiaggio del genere, una frase comincia a rimbombarmi nel cranio fino alla
fine del film: "ma perchè non posso vedere i film sottotitolati al cinema?
Sottotitolarli costa di meno, accorcia di tempi di distribuzione, e potrebbe
aiutare l'insegnamento delle lingue straniere nelle nostre disastrate scuole
pubbliche". Non propongo la cancellazione del doppiaggio, ma solo la possibilità
di scegliere tra versione italiana e originale.
Mi stavo chiedendo se esista in Italia un partito, una ong, un sindacato,
insomma, un'organizzazione di persone di qualsiasi genere che promuova la
distribuzione di film/telefilm in v.o., cercando di opporsi alla tradizione
infausta del doppiaggio. Se se ne sapete qualcosa segnalatemelo.
A chi dovesse rispondere "beh, comunque abbiamo i doppiatori migliori del mondo"
non posso che dire che anche i Francesi, i Tedeschi e gli Spagnoli credono di
avere i doppiatori migliori del mondo. Gli altri Paesi non lo credono perchè non
hanno doppiatori.
Esci di casa e comincia a parlare inglese, dal numero di persone che ti
guardera' come la mucca guarda il treno dedurrai la risposta.
--
rIO.sK
belbo
2006-01-03 21:19:48 UTC
Permalink
[...]>>
Esci di casa e comincia a parlare inglese, dal numero di persone che ti
guardera' come la mucca guarda il treno dedurrai la risposta.
In Svezia o in Danimarca non imparano l'inglese *solo* a scuola, ma anche quando
guardano i film o telefilm americani. E' anche per questo che uno svedese medio
parla un inglese che fa impallidire i migliori italiani. Certo, c'è anche la
prossimità linguistica che aiuta, ma l'assenza di doppiaggio da' almeno 8 marcie
in più.
Tutti gli Svedesi che ho conosciuto amavano il cinema, a differenza delle
Colombiane sopracitate, e sono divertiti quando scoprono che noi guardiamo tutto
doppiato, trovandoci giustamente un po' ridicoli.

belbo
Continua a leggere su narkive:
Loading...