Discussione:
Non uccidere (2020)
(troppo vecchio per rispondere)
1%
2021-03-31 11:30:33 UTC
Permalink
Qualche tempo fa vi avevo segnalato
'Muori papà... muori!' (Kirill Sokolov, 2018)
convinto che fosse un film poco conosciuto che probabilmente alcuni
componenti del gruppo avrebbero potuto apprezzare per il suo particolare
genere 'splatter', ma non ho ricevuto commenti ed immagino che non vi
siate fidati di me oppure che la delusione sia stata tale da suggerire
che non valesse manco la pena sprecare un bit per insultarmi ... :-D

Sperando che possa suscitare un qualche apprezzamento positivo, provo a
rilanciare con 'Non uccidere' (David Victori, 2020), un noir spagnolo
ambientato durante un'unica notte da incubo.

Chissà, forse quest'ultimo incontrerà maggiormente i vostri favori .. :-)
Piergiorgio Sartor
2021-03-31 11:48:48 UTC
Permalink
Post by 1%
Qualche tempo fa vi avevo segnalato
'Muori papà... muori!' (Kirill Sokolov, 2018)
convinto che fosse un film poco conosciuto che probabilmente alcuni
componenti del gruppo avrebbero potuto apprezzare per il suo particolare
genere 'splatter', ma non ho ricevuto commenti ed immagino che non vi
siate fidati di me oppure che la delusione sia stata tale da suggerire
che non valesse manco la pena sprecare un bit per insultarmi ... :-D
Sperando che possa suscitare un qualche apprezzamento positivo, provo a
rilanciare con 'Non uccidere' (David Victori, 2020), un noir spagnolo
ambientato durante un'unica notte da incubo.
Chissà, forse quest'ultimo incontrerà maggiormente i vostri favori .. :-)
Sicuramente mi sbaglio, ma potrebbe essere
che questi due film, per quanto possano
essere ben fatti e ben recitati, non siano
altro che la solito zuppa rimescolata?

Voglio dire, storie del genere si sono viste,
riviste e straviste, quindi l'unica possibile
particolarita` sarebbe la realizzazione, che
magari non puo` sempre essere considerata
come l'unico elemento di giudizio (ammesso
che sia valida).

My 2 cents, come dicono gli anglofoni...

bye,
--
piergiorgio
1%
2021-03-31 12:23:59 UTC
Permalink
Post by Piergiorgio Sartor
Post by 1%
'Muori papà... muori!' (Kirill Sokolov, 2018)
'Non uccidere' (David Victori, 2020)
Sicuramente mi sbaglio, ma potrebbe essere
che questi due film, per quanto possano
essere ben fatti e ben recitati, non siano
altro che la solito zuppa rimescolata?
Secondo me non ti sbagli, sono solo due piccoli film, semisconosciuti e
di generi particolari; se ti piace quel genere e sei di quelli che
pensano che di film di quel genere se ne facciano sempre troppo pochi,
allora forse potresti apprezzarli.

Ad esempio a me piacciono molto i film di spionaggio e sono alla
costante ricerca di nuovi titoli; recentemente ho visto 'Sei minuti a
mezzanotte' (Andy Goddard, 2020). È un capolavoro? A mio parere
assolutamente no, ma ad un amico che come me amasse il genere spy, che
poi ovviamente gira che ti gira è sempre la stessa 'zuppa rimescolata'
con qualcuno che dissimula e/o tradisce, e non l'avesse ancora visto, mi
sentirei di consigliarglielo perché appunto non è malaccio e di film di
quel genere, per un 'patito', ne escono appunto sempre così pochi .. :-)
Piergiorgio Sartor
2021-03-31 13:47:04 UTC
Permalink
On 31/03/2021 14.23, 1% wrote:
[...]
Post by 1%
Secondo me non ti sbagli, sono solo due piccoli film, semisconosciuti e
di generi particolari; se ti piace quel genere e sei di quelli che
pensano che di film di quel genere se ne facciano sempre troppo pochi,
allora forse potresti apprezzarli.
Ad esempio a me piacciono molto i film di spionaggio e sono alla
costante ricerca di nuovi titoli; recentemente ho visto 'Sei minuti a
mezzanotte' (Andy Goddard, 2020). È un capolavoro? A mio parere
assolutamente no, ma ad un amico che come me amasse il genere spy, che
poi ovviamente gira che ti gira è sempre la stessa 'zuppa rimescolata'
con qualcuno che dissimula e/o tradisce, e non l'avesse ancora visto, mi
sentirei di consigliarglielo perché appunto non è malaccio e di film di
quel genere, per un 'patito', ne escono appunto sempre così pochi .. :-)
Guarda, ti capisco perfettamente.
Anche io ho le mie "nicchie".
Apprezzo molto i B-movie che, pur essendo
chiaro che sono fatti con 2 Lire, tirano
fuori delle idea se non altro originali.
Per esempio: "Attack of the Killer Tomatoes".

Un mio suggerimento, che puoi prendere o
gettare, e` contestualizzare il film.

Per esempio, se discutiamo di spy story, e
tiriamo fuori un film come "Sei minuti a
mezzanotte", sarebbe forse (almeno per me)
interessate capire dove lo si puo` piazzare.
E` piu` Fleming, o Le Carre`, o Forsyth?
Un mix? In che direzione?
Questo consentirebbe, sempre a mio avviso,
al lettore di farsi un idea su dove tale
film vada a parare e se sia interessate
dargli un'occhiata oppure no.

Solo un suggerimento.

bye,
--
piergiorgio
1%
2021-03-31 14:12:24 UTC
Permalink
Post by Piergiorgio Sartor
Per esempio, se discutiamo di spy story, e
tiriamo fuori un film come "Sei minuti a
mezzanotte", sarebbe forse (almeno per me)
interessate capire dove lo si puo` piazzare.
E` piu` Fleming, o Le Carre`, o Forsyth?
Un mix? In che direzione?
Questo consentirebbe, sempre a mio avviso,
al lettore di farsi un idea su dove tale
film vada a parare e se sia interessate
dargli un'occhiata oppure no.
Solo un suggerimento.
Suggerimento più che valido se io avessi la cultura letteraria per
conoscere ad esempio i tre autori che citi ma così non è ed aggiungo il
fatto che in realtà io sono più in generale un appassionato di Storia,
per cui anche le trame dei film di spionaggio che solitamente guardo,
ambientati spesso in tempo di guerra, sono tratti da storie vere, com'è
per l'appunto anche 'Sei minuti a mezzanotte'.
Piergiorgio Sartor
2021-03-31 14:40:37 UTC
Permalink
On 31/03/2021 16.12, 1% wrote:
[...]
Post by 1%
Post by Piergiorgio Sartor
Per esempio, se discutiamo di spy story, e
tiriamo fuori un film come "Sei minuti a
mezzanotte", sarebbe forse (almeno per me)
interessate capire dove lo si puo` piazzare.
E` piu` Fleming, o Le Carre`, o Forsyth?
Un mix? In che direzione?
Questo consentirebbe, sempre a mio avviso,
al lettore di farsi un idea su dove tale
film vada a parare e se sia interessate
dargli un'occhiata oppure no.
Solo un suggerimento.
Suggerimento più che valido se io avessi la cultura letteraria per
conoscere ad esempio i tre autori che citi ma così non è ed aggiungo il
Beh, non e` cosi` difficile:

Fleming --> James Bond 007 (marea di film)
le Carre` --> L'uomo che venne dal freddo; Tinker,
tailor, soldier, spy; Il sarto di Panama; La casa
Russia; The constant gardner
Forsyth --> Il giorno dello sciacallo; Il quarto
protocollo; The dogs of war; Dossier Odessa

Tutte versioni cinematografiche, piu` o meno
fedeli, dei vari libri.
Post by 1%
fatto che in realtà io sono più in generale un appassionato di Storia,
per cui anche le trame dei film di spionaggio che solitamente guardo,
ambientati spesso in tempo di guerra, sono tratti da storie vere, com'è
per l'appunto anche 'Sei minuti a mezzanotte'.
Anche questo e` interessante, anzi molto interessate.
Che fatto reale dipinge "Sei minuti a mezzanotte"?

bye,
--
piergiorgio
1%
2021-03-31 15:18:21 UTC
Permalink
Post by Piergiorgio Sartor
Fleming --> James Bond 007 (marea di film)
le Carre` --> L'uomo che venne dal freddo; Tinker,
tailor, soldier, spy; Il sarto di Panama; La casa
Russia; The constant gardner
Forsyth --> Il giorno dello sciacallo; Il quarto
protocollo; The dogs of war; Dossier Odessa
Tutte versioni cinematografiche, piu` o meno
fedeli, dei vari libri.
Ah, okay, che poi gli 007 non sono il mio genere e ne ho visti pochi, ma
gli altri credo di averli visti, anche se sul momento non ricordo le
trame di tutti.
Post by Piergiorgio Sartor
Post by 1%
fatto che in realtà io sono più in generale un appassionato di Storia,
per cui anche le trame dei film di spionaggio che solitamente guardo,
ambientati spesso in tempo di guerra, sono tratti da storie vere, com'è
per l'appunto anche 'Sei minuti a mezzanotte'.
Anche questo e` interessante, anzi molto interessate.
Che fatto reale dipinge "Sei minuti a mezzanotte"?
Romanza avvenimenti accaduti nel collegio femminile Augusta Victoria di
Bexhill-on-sea, un istituto per ragazze tedesche, situato sulla costa
inglese, poco prima dell'inizio della seconda guerra mondiale.
1%
2021-03-31 16:52:30 UTC
Permalink
Post by 1%
Suggerimento più che valido se io avessi la cultura letteraria per
conoscere ad esempio i tre autori che citi ma così non è ed aggiungo il
fatto che in realtà io sono più in generale un appassionato di Storia,
per cui anche le trame dei film di spionaggio che solitamente guardo,
ambientati spesso in tempo di guerra, sono tratti da storie vere, com'è
per l'appunto anche 'Sei minuti a mezzanotte'.
... e me n'è venuto in mente giusto ora un'altro abbastanza recente,
'The Last Witness - L'ultimo testimone' (Piotr Szkopiak, 2018)
un'indagine tramite anche i servizi inglesi sul massacro di ventiduemila
ufficiali polacchi durante la seconda guerra mondiale.
1%
2021-03-31 13:07:42 UTC
Permalink
Post by 1%
Sperando che possa suscitare un qualche apprezzamento positivo, provo a
rilanciare con 'Non uccidere' (David Victori, 2020), un noir spagnolo
ambientato durante un'unica notte da incubo.
«Non uccidere: la recensione

Tra i titoli più famosi che in una notte portano i loro protagonisti a
vivere incubi dell’assurdo è impossibile non citare Fuori orari e Good
Time. Seguendo una struttura simile, Non uccidere non brilla certo per
originalità, ma consapevole di ciò Victori punta tutto sull’elemento
visivo, sulla capacità di comunicare emozioni e stati d’animo attraverso
questo. Allo stesso tempo, come il titolo lascia ben intendere, riesce a
dar vita ad una riflessione morale sempre più attuale. Il protagonista,
presentato come un classico bravo ragazzo senza macchie, sembra essere
la cavia di un esperimento. Il tema di questo potrebbe essere
sintetizzato in "Cosa saresti disposto a fare per sopravvivere?".

Victori unisce dunque grande intrattenimento a tematiche etiche,
portando lo spettatore a dover rispondere in prima persona alle domande
poste.»


https://www.cinefilos.it/tutto-film/recensioni/non-uccidere-noir-in-fest-483704
1%
2021-03-31 13:22:14 UTC
Permalink
Post by 1%
«Non uccidere: la recensione
Tra i titoli più famosi che in una notte portano i loro protagonisti a
vivere incubi dell’assurdo è impossibile non citare Fuori orari e Good
Time.
https://www.cinefilos.it/tutto-film/recensioni/non-uccidere-noir-in-fest-483704
Scusate, nel copiare non avevo notato il refuso; ovviamente si cita
'Fuori orario' - After Hours - (Martin Scorsese, 1985)
Seth Brundle
2021-04-11 13:06:11 UTC
Permalink
Post by 1%
Qualche tempo fa vi avevo segnalato
'Muori papà... muori!' (Kirill Sokolov, 2018)
convinto che fosse un film poco conosciuto che probabilmente alcuni
componenti del gruppo avrebbero potuto apprezzare per il suo particolare
genere 'splatter', ma non ho ricevuto commenti ed immagino che non vi
siate fidati di me oppure che la delusione sia stata tale da suggerire
che non valesse manco la pena sprecare un bit per insultarmi ... :-D
Sperando che possa suscitare un qualche apprezzamento positivo, provo a
rilanciare con 'Non uccidere' (David Victori, 2020), un noir spagnolo
ambientato durante un'unica notte da incubo.
Chissà, forse quest'ultimo incontrerà maggiormente i vostri favori .. :-)
Ho beccato questo post per caso e ho deciso di seguire io i tuoi
suggerimenti: doppio centro, uno meglio dell'altro!

Sarò breve nel dire che:

1. Muori papà... muori! è tutt'altro che una sciocchezza b-movie, ed ha
una cura superiore alla categoria. E' un pulp-splatter che si eleva, sia
dal punto di vista estetico che registico. 6.5/10

2. Non uccidere è un incubo ben congegnato senza particolari pecche, che
dimostra ancora una volta che il cinema thriller iberico è l'unico che
abbia una certa costanza nello sfornare prodotti di qualità. Forse vanno
in vere scuole di sceneggiature? 7/10

Detto questo, ti tengo d'occhio e mi segno gli altri due titoli di
spionaggio che hai indicato. ;)

Grazie mille!

Ciao


Seth
1%
2021-04-11 13:47:17 UTC
Permalink
Post by Seth Brundle
Ho beccato questo post per caso e ho deciso di seguire io i tuoi
suggerimenti: doppio centro, uno meglio dell'altro!
Ehm, mi sa che entri anche tu a far parte di quella ristretta minoranza
di cinefili "sfigati" che hanno gusti che non incontrano quasi mai
quelli della maggioranza degli spettatori, come d'altra parte già il mio
nickname, 1%, suggerisce ...

A questo punto cercherò anch'io di prestare maggiore attenzione ai tuoi
post, specie nel caso indicassi titoli che non fossero dei soliti film
visti e rivisti.

Ciao e grazie ancora per gli inconsueti apprezzamenti. :-)
Seth Brundle
2021-04-11 14:07:00 UTC
Permalink
Post by 1%
Post by Seth Brundle
Ho beccato questo post per caso e ho deciso di seguire io i tuoi
suggerimenti: doppio centro, uno meglio dell'altro!
Ehm, mi sa che entri anche tu a far parte di quella ristretta minoranza
di cinefili "sfigati" che hanno gusti che non incontrano quasi mai
quelli della maggioranza degli spettatori, come d'altra parte già il mio
nickname, 1%, suggerisce ...
A questo punto cercherò anch'io di prestare maggiore attenzione ai tuoi
post, specie nel caso indicassi titoli che non fossero dei soliti film
visti e rivisti.
Ciao e grazie ancora per gli inconsueti apprezzamenti. :-)
ahahahhah forse non siamo l'1% e forse a volte non c'entrano neanche i
gusti ma solo l'attenzione a dei dettagli.
Non posto qui di solito, ma se interessa mi trovi qui:

https://pangolino.wordpress.com/
https://twitter.com/il_pangolino


Ciao!


Seth

Continua a leggere su narkive:
Loading...