Discussione:
DON'T LOOK UP!
(troppo vecchio per rispondere)
1%
2022-01-01 12:02:45 UTC
Permalink
Il film è una evidente satira alla banalità del potere, alla
difficoltà di comunicazione di CHI SA a una massa di IGNORANTI aizzati
da una comunicazione idiota e fasulla.
Abbiamo vissuto TUTTO negli ultimi DUE ANNI, non ci sarà la catastrofe
finale perchè a gran fatica la verità medico-scientifica ha fatto
breccia nei popoli e la pandemia ci ha dato il tempo necessario.
Da quanto hai scritto credo che il film a cui ti riferisci sia "Don't
Look Up" (senza punto esclamativo), diretto nel 2021 da Adam McKay, che
«racconta la storia di due umili astronomi che partono per un enorme
tour mediatico con l'obiettivo di avvisare l'umanità dell'avvicinamento
di una cometa destinata a distruggere la Terra.»

Cit. https://www.imdb.com/title/tt11286314

Ho letto diverse critiche su "Don't Look Up"; molti lo hanno apprezzato,
io compreso, ed ad altrettanti non è piaciuto per nulla; in definitiva è
un film molto divisivo, proprio così come nella sua trama l'umanità si
divideva nei confronti dell'asteroide fra i "Look Up" ed i "Don't Look
Up".

Mi sono fatto l'idea che siano soprattutto i personali convincimenti
ideologico-politici a determinare nel pubblico l'apprezzamento o meno di
"Don't Look Up"; ho notato infatti che generalmente piace ai
progressisti ed invece piace nettamente meno ai conservatori, forse
perché quest'ultimi avendo la coda di paglia immaginano che le critiche
di fondo alla società, tipo il negazionismo o il nazionalismo, siano
soprattutto rivolte a loro, ma a mio avviso in realtà la politica
odierna non è facilmente suddivisibile in due schieramenti così
nettamente separati.

Per fare un esempio concreto, rimanendo sull'argomento 'vaccini' che tu
hai introdotto, il presidente americano D. Trump, repubblicano, dalle
sue numerose dichiarazioni si poteva facilmente credere fosse un
no-mask e no-vax, poi abbiamo scoperto che è stato il politico che più
di tutti ha investito nello sviluppo e produzione dei vaccini, mentre il
suo successore J. Biden si poteva supporre che da buon democratico si
sarebbe speso sin dall'inizio del suo mandato perché ci fosse una
distribuzione equa e solidale delle dosi di vaccino fra tutti i Paesi
del mondo, invece come un nazionalista qualsiasi ha detto "Prima
l'America" ed in effetti al momento, passato più di un anno, ancora
molte nazioni stanno praticamente a secco di vaccini.

A me in definitiva è sembrato che "Don't Look Up" non attacchi nello
specifico questo o quello schieramento di persone ma spari nel mucchio
mettendo in luce i difetti, le stranezze e le contraddizioni dell'intera
società.
Restano i colossali pirla che credono in GOMBLOTTONI, intervistatori
della minchia che fanno agli scienziati domande
tendenziose del tipo
"Ma le grandi ditte farmaceutiche hanno fatto apposta a creare vaccini
che funzionano ma non tanto, in modo da poter continuare a vendere il
farmaco?"
DOMANDA non fatta quando hanno fatto cilecca nonostante il VIAGRA
della Pfizer... strano... strano...
Ah! :-( non lo sapevo che anche quest'altro farmaco della Pfizer fosse
un po' farlocco; immagino che la maggior parte degli utilizzatori
scontenti non abbia fatto commenti negativi per una sorta di pudore, che
penso sia un po' imbarazzante sbandierare ai quattro venti la propria
impotenza anche se ovviamente non c'è nulla di riprovevole, non ti pare?

Certo che la Pfizer continua a collezionare brutte figure! Hai visto

The Constant Gardener - La cospirazione (Fernando Meirelles, 2005)

https://it.wikipedia.org/wiki/The_Constant_Gardener_-_La_cospirazione

che trae spunto da una spiacevole vicenda reale in cui la Pfizer è
stata protagonista?

https://it.wikipedia.org/wiki/Contenzioso_di_Kano


Rimanendo in tema "Pfizer", volendo si potrebbe anche guardare

Amore & altri rimedi (Edward Zwick, 2010)

https://www.imdb.com/title/tt0758752/
Luis
2022-01-01 12:23:32 UTC
Permalink
ho letto la trama e mi pare la solita cretinata a cui
appiccicano risvolti sociali, politici, sociologici, etc.
il cinema è al 99.99% una grande cretinata infantile
ilMusso
2022-01-01 15:13:50 UTC
Permalink
Post by 1%
Ho letto diverse critiche su "Don't Look Up"; molti lo hanno apprezzato,
io compreso, ed ad altrettanti non è piaciuto per nulla
A me risulta che, per quanto riguarda il pubblico, coloro che lo
considerano una schifezza siano in percentuale enormemente
più ampia rispetto a coloro che lo hanno apprezzato. Ripeto:
enormemente più ampia. Enormemente.
Post by 1%
Mi sono fatto l'idea che siano soprattutto i personali convincimenti
ideologico-politici a determinare nel pubblico l'apprezzamento o meno di
"Don't Look Up"
Per quanto mi riguarda, l'orientamento politico non c'entra una
cippa. Semplicemente trovo che si tratti di un film inguardabile
(proprio a livello scenico).
Post by 1%
ho notato infatti che generalmente piace ai
progressisti ed invece piace nettamente meno ai conservatori
Io sono un conservatore ma una buona metà dei miei amici ai
quali il film ha fatto schifo sono progressisti.
Post by 1%
forse
perché quest'ultimi avendo la coda di paglia immaginano che le critiche
di fondo alla società, tipo il negazionismo o il nazionalismo, siano
soprattutto rivolte a loro
Ossignore...
1%
2022-01-01 17:03:50 UTC
Permalink
Post by ilMusso
A me risulta che, per quanto riguarda il pubblico, coloro che lo
considerano una schifezza siano in percentuale enormemente
enormemente più ampia. Enormemente.
IMDb, un aggregatore piuttosto popolare su internet, assegna a "Don't
Look Up" un punteggio di 7.3/10, cioè direi che viene valutato non un
capolavore ma neppure una solenne schifezza, poi in questo gruppo tra
chi lo ha visto al momento siamo due a uno per chi lo apprezza rispetto
a chi lo stronca.
Che il film abbia dei difetti nella sceneggiatura non lo nego; si poteva
fare meglio? Certamente sì, come sempre d'altra parte, comunque il fatto
stesso che faccia parlare di temi importanti e divida le opinioni degli
spettatori è già di per se stesso un pregio, IMHO.
Post by ilMusso
Post by 1%
Mi sono fatto l'idea che siano soprattutto i personali convincimenti
ideologico-politici a determinare nel pubblico l'apprezzamento o meno di
"Don't Look Up"
Io sono un conservatore ma una buona metà dei miei amici ai
quali il film ha fatto schifo sono progressisti.
Anch'io sono un conservatore, però mi piace. Che centra? La mia era
un'analisi generale tratta da varie critiche anche estere che ho letto,
nulla di strettamente personale. Mi dispiace solo di non aver conservato
i link.
Post by ilMusso
Post by 1%
forse
perché quest'ultimi avendo la coda di paglia immaginano che le critiche
di fondo alla società, tipo il negazionismo o il nazionalismo, siano
soprattutto rivolte a loro
Ossignore...
Cosa vuoi significare con quell'Ossignore? Vorresti forse dirmi che nel
film una larga fetta della popolazione nega l'esistenza della cometa a
tal punto da non voler alzare gli occhi al cielo per osservarla? E
questo tu come lo chiami se non negazionismo? E i negazionisti in linea
di massima da che parte stanno? Prendi ad es. il covid o il cambiamento
climatico: generalmente chi ne nega l'esistenza saranno mica i
progressisti, no? Suvvia, un po' di onestà intellettuale non guasterebbe
eh! se no non ha senso discutere e possiamo nuovamente chiuderla qui
come hai già fatto in un altro thread.
--
"Crediamo sempre a tutto ciò che vogliamo credere."
(Adolf Hitler)
ilMusso
2022-01-01 18:35:51 UTC
Permalink
Post by 1%
Post by ilMusso
A me risulta che, per quanto riguarda il pubblico, coloro che lo
considerano una schifezza siano in percentuale enormemente
enormemente più ampia. Enormemente.
IMDb, un aggregatore piuttosto popolare su internet, assegna a "Don't
Look Up" un punteggio di 7.3/10, cioè direi che viene valutato non un
capolavore ma neppure una solenne schifezza, poi in questo gruppo tra
chi lo ha visto al momento siamo due a uno per chi lo apprezza rispetto
a chi lo stronca.
Non ti posso dare torto. Qualcosa non mi torna, nel senso che la
stragrande maggioranza delle persone con cui ho parlato del film
hanno trovato quest'ultimo brutto o bruttissimo ma qui e su IMDb
ci sono ampi consensi. Boh. Qualcosa, come dicevo, non mi torna,
ma non posso che incartarmela dato che non contesto tali numeri
(ho rispetto sia di IAC che di IMDB, e poi su quest'ultimo i votanti
sono stati già più di 200.000).
Post by 1%
Post by ilMusso
Post by 1%
forse
perché quest'ultimi avendo la coda di paglia immaginano che le critiche
di fondo alla società, tipo il negazionismo o il nazionalismo, siano
soprattutto rivolte a loro
Ossignore...
Cosa vuoi significare con quell'Ossignore? [...]
Ma no. Prendila, molto più semplicemente, come una battuta
(tu hai analizzato bene e a fondo gli elementi del film, mentre io,
come avrai notato, non intendo farlo in quanto lo trovo troppo
brutto - proprio scenicamente - per meritare ciò, tutto qua).
il Colombo viaggiatore
2022-01-04 07:38:52 UTC
Permalink
Il film è una evidente satira alla banalità del potere
...
IMVHO, "Don't Look Up" *è una cagata pazzesca* (CIT: Fantozzi)
Per me è una presa per il culo contro i politici, i militari, i media e "il
popolo bue dei media". Si salvano (metaforicamente) solo la scienza e
famiglia.

Poi tutti quelli che si riconoscono nella satira si arrabbiano e ne parlano
male, poverini.
--
bed & breakfast & my IPAD
il Colombo viaggiatore
2022-01-04 07:45:13 UTC
Permalink
Post by il Colombo viaggiatore
Per me è una presa per il culo contro i politici, i militari, i media e "il
popolo bue dei media".
il popolo bue dei SOCIAL !

"sta tornando indietro!"

"no sta correggendo la traiettoria. è normale, io lo so, ero in marina."

tornano indietro.
--
bed & breakfast & my IPAD
colorblind
2022-01-04 07:55:50 UTC
Permalink
Oggi, martedì, alle 08:38:52, *il Colombo viaggiatore* ha scritto
...
Post by il Colombo viaggiatore
IMVHO, "Don't Look Up" *è una cagata pazzesca* (CIT: Fantozzi)
Per me è una presa per il culo contro i politici, i militari, i media e "il
popolo bue dei media". Si salvano (metaforicamente) solo la scienza e
famiglia.
Concordo in pieno!
Post by il Colombo viaggiatore
Poi tutti quelli che si riconoscono nella satira si arrabbiano e ne parlano
male, poverini.
Eh, ma non è il mio caso. :D Io mi sono espresso non sulla trama, della
quale condivido la tua valutazione. Infatti mi ci rivedo in quelli che
in alto *ci guardano spesso*.
Il mio commento, volutamente canzonatorio, è indirizzato su come è
stata sviluppata la sceneggiatura.
Un film infarcito di affermati e potenziali bravi attori, costretti a
seguire una sceneggiatura che definire infantile è quasi farle un
complimento. Dopo i primi 10 minuti il finale diventa scontato.
Il "secondo finale" poi, nei titoli di coda... mi ha fatto fare una
sana risata.

*Brontarocs* rulez, ma doveva essere utilizzato molto prima.
--
Ciao,
Colorblind
wuser
2022-01-09 09:39:36 UTC
Permalink
Post by il Colombo viaggiatore
Per me è una presa per il culo contro i politici, i militari, i media e "il
popolo bue dei media". Si salvano (metaforicamente) solo la scienza e
famiglia.
La scienza? Perché la scienza è semanticamente sullo stesso piano dei
politici? Non comunità scientifica, non -alcuni scienziati- ma proprio
scienza?
La scienza del fallimentare e disastroso lancio della missione
Russia-Cina-India?

La famiglia? Perché l'oggetto semantico, filosofico, antropologico della
famiglia si contrappone a quello dei militari?
Quale famiglia? Quella del presidente che si -dimentica- del figlio sul
più bello, ops, brutto?

La superficialità delle analisi è pari a quella del film.
wuser
2022-01-09 09:41:46 UTC
Permalink
Post by wuser
La scienza del fallimentare e disastroso lancio della missione
Russia-Cina-India?
O la scienza dietro la missione BASH?
(e ce ne dev'essere tanta, la miù avanzata, sia in termini di uomini che
di strumenti)
il Colombo viaggiatore
2022-01-10 07:44:39 UTC
Permalink
Post by wuser
Post by wuser
La scienza del fallimentare e disastroso lancio della missione
Russia-Cina-India?
O la scienza dietro la missione BASH?
(e ce ne dev'essere tanta, la miù avanzata, sia in termini di uomini che
di strumenti)
e niente, non ci arrivi.
--
bed & breakfast & my IPAD
wuser
2022-01-10 15:17:17 UTC
Permalink
Post by wuser
La scienza? Perché la scienza è semanticamente sullo stesso piano dei
politici? Non comunità scientifica, non -alcuni scienziati- ma proprio
scienza?
sì, quella cosa fatta dai "buoni" del film.
Buoni? Ci sono dei buoni nei film? Io ho visto solo degli sciocchi e
degli imbecilli, da tutte le angolazioni.
C'è qualcuno meno sciocco degli altri, ma non sono riuscito a trovarlo
dalla parte dei "simpatici".
Post by wuser
La scienza del fallimentare e disastroso lancio della missione
Russia-Cina-India?
è tecnica, non scienza.
Già. E la scienza allora? Chi o cosa rappresenta la scienza nei film?
Post by wuser
Quale famiglia? Quella del presidente che si -dimentica- del figlio sul
più bello, ops, brutto?
bah quello è una concessione all'happy end. il figlio della presidente è
una merda nepotistica che è lì solo x parentela, il fatto che resti solo è
la nemesi, di cui la platea gioisce.
Quindi è un film che solletica gli istinti di pancia, anziché fare
riflettere. CVD.
il Colombo viaggiatore
2022-01-10 20:02:59 UTC
Permalink
Post by wuser
Buoni? Ci sono dei buoni nei film?
Ma sì dai, dicaprio è il classico "uomo tranquillo" trovatosi suo malgrado
nel tritacarne. Se il film è una storia a tesi, lui è l'equivalente di
Candide.
Post by wuser
Già. E la scienza allora? Chi o cosa rappresenta la scienza nei film?
la scienza è rappresentata appunto da questo professore semisconosciuto di
una università secondaria con la sua anonima laureanda. una coppia di
signor nessuno, che però ci hanno visto giusto fin dall'inizio e che
cercano ingenuamente di diffondere la verità . Il fatto che siano loro due
"a confrontarsi contro il sistema" (laddove la scienza attuale è un sistema
complesso pieno di persone, di primedonne e di interessi contrastanti)
sottolinea che si tratta di una storia a tesi, questi qui sono il simbolo -
semplificato per non appesantire- della onestà intellettuale. IMHO eh.
Post by wuser
il figlio della presidente è
una merda nepotistica che è lì solo x parentela, il fatto che resti solo è
la nemesi, di cui la platea gioisce.
Quindi è un film che solletica gli istinti di pancia, anziché
non lo so, è un twist di tre secondi, dire che "il film sollecita la
pancia" in base a una sequenza di tre secondi mi sembra una forzatura.
--
bed & breakfast & my IPAD
Porcospino
2022-06-18 10:08:33 UTC
Permalink
Post by 1%
Il film è una evidente satira alla banalità del potere, alla
difficoltà di comunicazione di CHI SA a una massa di IGNORANTI aizzati
da una comunicazione idiota e fasulla.
Abbiamo vissuto TUTTO negli ultimi DUE ANNI, non ci sarà la catastrofe
finale perchè a gran fatica la verità medico-scientifica ha fatto
breccia nei popoli e la pandemia ci ha dato il tempo necessario.
Mi sono fatto l'idea che siano soprattutto i personali convincimenti
ideologico-politici a determinare nel pubblico l'apprezzamento o meno di
"Don't Look Up"; ho notato infatti che generalmente piace ai
progressisti ed invece piace nettamente meno ai conservatori,
L'ho finalmente visto. Guardabile ma niente di più.

Da "progressista" il problema per me è proprio il fatto che sia una
/evidente/ satira. Non c'è nessuna profondità nel messaggio, niente da
interpretare o su cui ragionare, viene tutto buttato lì nel modo più
ovvio ovvio possibile, già pronto al consumo senza troppi sforzi. In
inglese direbbero che è "anvilicious" o troppo "on the nose". Lo stesso
regista l'ha descritto come "la metafora meno velata nella storia delle
metafore". E' un approccio che può andar bene per un video girato da
studenti, ma quando si parla di film professionali è sempre un punto
negativo.

Sicuramente non vale quelle recensioni che lo considerano un film
"brillante" o giudizi simili (a meno che il livello generale non sia
scaduto al punto che questo è quello che si cerca di far passare come
una geniale critica sociale).

Particolarmente fastidioso l'entusiasmo mediatico alla sua uscita -
ricordo i servizi al TG e gli articoli in bella vista sui giornali -
buono come 'gonfiatura' pubblicitaria ma del tutto ingiustificato se si
guarda al valore artistico della pellicola. Sottolineo che rispetto alle
apparenze iniziali (o almeno a quello che mi sembrava sentendo citare il
film sui media) le opinioni dei critici professionisti sono diminuite
abbastanza: ha il 55% di opinioni favorevoli su Rotten Tomatoes e 49/100
su Metacritic. Com'è giusto che sia.

https://www.rottentomatoes.com/m/dont_look_up_2021
https://www.metacritic.com/movie/dont-look-up
noquarter
2022-06-18 21:48:16 UTC
Permalink
Post by Porcospino
L'ho finalmente visto. Guardabile ma niente di più.
Da "progressista" il problema per me è proprio il fatto che sia una
/evidente/ satira.
Peccato sia un problema altrimenti consiglierei The hunt (2020) :)
Continua a leggere su narkive:
Loading...